Venerdi, 26 aprile 2019 ore 00:54  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
ISTITUZIONE

Stilata la destinazione del 75% dei 500.000 euro stimati come riscossione delle multe previste nel corso dell'anno

Previsti sia controllo straordinari che assunzioni a tempo determinato, sottolineando come non siano potute avvenire nel corso degli ultimi anni

Stilata-la-destinazione-del-75-dei-500000-euro-stimati-come-riscossione-delle-multe-previste-nel-corso-dell-anno
Mercoledì 06 Febbraio 2019 - 13:53

Con l'avvicinarsi della scadenza per approvarlo (fine marzo), comincia a prendere forma il bilancio di previsione relativo all'anno 2019, e con esso anche gli atti collegati ed interni come la destinazione del 75% di quanto riscosso con le multe nel corso dell'anno.
Anche per l'attuale bilancio si stima un incasso di 500.000 euro, con 375.000 euro da dividere tra:

  • importi per segnaletica e manutenzione strade 53.000
  • fondo finalità assistenza e previdenza 53.000
  • qualificazioni operative ed abilitazioni per il personale - fornitura di mezzi – veicoli per i servizi di polizia stradale - dotazioni tecniche – manutenzione autovelox; sala operativa - acquisti – segnaletica mobile; prontuari; - e strumentali per servizi di polizia stradale 40.000
  • progetti specifici di cui all'art. 5 bis art. 208 d. lgs. 285/92 (finanziamento  di  progetti  di  potenziamento  dei servizi  di  controllo  finalizzati  alla  sicurezza  urbana  e  alla sicurezza stradale, progetti di potenziamento  dei  servizi notturni e di prevenzione delle violazioni) 61.000
  • organizzazione iniziative formative e campagne informative 5.000
  • spese per informatizzazione ed esternalizzazioni, spese postali e convenzione posta. 90.000
  • spese per manutenzione e lavaggio uniforme della polizia locale 20.000
  • spese per assunzioni a tempo determinato (ex art. 5 bis art. 208 d. lgs. 285/92) 51.000
  • spese welfare integrativo per appartenenti alla polizia locale (art. 72 ccnl 21.5.2018) 2.000

Oltre ai numeri, nella relazione allegata il comandante della polizia locale, Salvatore Zucco, rimarca come «è necessario tenere in debita considerazione le obiettive difficoltà strutturali in cui versa la Polizia Locale di Lamezia Terme per la sua sottorganicità, aggravata negli ultimi anni per il blocco delle assunzioni, nonchè i ritardi accusati dall'Ente per le conosciute vicende economico finanziarie che non hanno consentito di creare un' efficace pianificazione ed impelmentazione del fabbisogno e, conseguenzialmente, degli interventi di miglioramento dei servizi erogati. Nell'annualità 2018, così come da circa 6 anni, non è stato possibile, per mancata acquisizione del N.O. dei competenti uffici ministeriali, assumere nemmeno personale di polizia locale a tempo determinato».
Poco personale, un grande territorio, un servizio che quindi per motivi organizzativi e logistici non può coprire tutta Lamezia contemporaneamente, ed in tale ottica lo stesso dirigente sottolinea nella relazione come «palese la necessità di una presenza della P.M. in orari e luoghi ordinariamente non presidiati, sopperibile allo stato solo attraverso un aumento delle prestazioni del personale in organico che, in ossequio alle vigenti normative contrattuali viene chiamato ad erogare il servizio», dovendo garantire come obiettivi «il potenziamento delle attività di .prevenzione della sicurezza nelle strade e piazze del territorio comunale; tutela dell'utenza debole; controlli volti al contrasto dell'abbandono dei rifiuti e verifica del corretto conferimento degli stessi nonchè la tutela dell’ ordine e della sicurezza urbana sotto i diversi aspetti operativi e in particolare della circolazione e guida dei veicoli; Safety e Security, alla luce delle linee guida ministeriali».

Proprio per tale motivo i servizi, effettuati su base volontaria in regime di orario fuori dai normali turni di lavoro, hanno come budget: 

  • 39.000 euro per il miglioramento della sicurezza stradale e controllo del territorio, potenziamento dei controlli in materia di violazioni ai Regolamenti Comunali;
  • 22.000 per servizi serali e notturni di prevenzione dell'incolumità pubblica e la sicurezza urbana (con particolare riferimento alle violazioni di cui agli artt. 186 , 186 bis e 187 c.d.s.), potenziamento dei controlli in materia di violazioni alla normativa urbanistico-edilizia e commerciale



ULTIMISSIME