Giovedi, 25 aprile 2019 ore 23:43  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
SPORT

Janus River, ciclista di origini russo-polacche in giro per il mondo da 18 anni, nel tour in Calabria ha fatto tappa a Lamezia Terme

Partito da Roma l’1 gennaio 2000, ha toccato 125 Paesi, mettendo alle spalle migliaia di chilometri, proseguendo per America del Sud, Australia e Cina, contando di finire nel 2028 arrivando a Pechino, all’età di 91 anni. 

Janus-River-ciclista-di-origini-russopolacche-in-giro-per-il-mondo-da-18-anni-nel-tour-in-Calabria-ha-fatto-tappa-a-Lamezia-Terme
Sabato 09 Febbraio 2019 - 10:22

Janus River, ciclista di origini russo-polacche in giro per il mondo da 18 anni, nel tour in Calabria ha fatto tappa a Lamezia Terme. 
Ospite del Thotel Lamezia e Federlalberghi Calabria il “giramondo” completerà il suo viaggio in Italia a Napoli, poi si imbarcherà alla volta del Sud America. La sera del 31 dicembre del 1999 è stata l’ultima notte che ha dormito nel suo letto. Il giorno dopo riempì un borsone con lo stretto necessario, inforcò la sua bicicletta, una mountain bike di 20 chili, e iniziò a pedalare per le strade del mondo.
Partito da Roma l’1 gennaio 2000, ha toccato 125 Paesi, mettendo alle spalle migliaia di chilometri, proseguendo per America del Sud, Australia e Cina, contando di finire nel 2028 arrivando a Pechino, all’età di 91 anni. 
«Non faccio più di 15, al massimo 20, chilometri al giorno e le salite le faccio sempre a piedi», spiega River, il cui intento è ultimare il giro del mondo con soli 3 euro al giorno. River ama tutto del nostro paese ma in particolare i primi piatti, le insalate e il buon vino: «slo qui li sapete fare. Non ho dubbi, è la migliore cucina del mondo».




ULTIMISSIME