Mercoledi, 22 maggio 2019 ore 06:56  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
ARTE E CULTURA

Comincia oggi l'avventura di 'Ormeggi. Festival letterario di Lamezia Terme'

L'angolo del lettore consterà in reading aperti che si svolgeranno ogni giorno del Festival dalle 17 alle 17.30 e dalle 19 alle 19.30. Le prenotazioni possono essere avanzate telefonando o mandando un messaggio anche su Whatsapp al 342-6254305 o alla segreteria del Chiostro Caffè Letterario.

Comincia-oggi-l-avventura-di-Ormeggi-Festival-letterario-di-Lamezia-Terme
Venerdì 15 Marzo 2019 - 7:0

La giornata inaugurale di Ormeggi Festival muoverà in parallelo al workshop di fotografia Obiettivo Piana: Memorie allo specchio (laboratorio fotografico di Open Space – Associazione Culturale curato da 35 Millimetri – Associazione Artistica e Culturale con il docente marchigiano Giovanni Marrozzini), cominciato ieri e che proseguirà fino a domani.
Il primo momento di Ormeggi Festival si terrà al TIP Teatro (via Aspromonte) con il workshop di lettura/scrittura creativa dal titolo Wanderlust. Viaggiando con Jack London a cura della scrittrice lametina Daniela Grandinetti. L'avvio del laboratorio sarà alle 15.30.
Alle 17.30 ci si sposterà al Chiostro Caffè Letterario (Piazza San Domenico) dove verrà inaugurato ufficialmente il Festival con la presentazione dell'Angolo del lettore, lo spazio dedicato alle letture libere di lettori e scrittori.
A presentare nei dettagli l'iniziativa saranno Simona Viciani, direttore artistico del Festival e voce italiana dello scrittore statunitense Charles Bukowski, e Maria Chiara Caruso, curatore dell'intero progetto Impressioni Mobili.
L'angolo del lettore consterà in reading aperti che si svolgeranno ogni giorno del Festival dalle 17 alle 17.30 e dalle 19 alle 19.30. Le prenotazioni possono essere avanzate telefonando o mandando un messaggio anche su Whatsapp al 342-6254305 o alla segreteria del Chiostro Caffè Letterario.
Alle 17.30 il Chiostro sarà animato dalla presentazione del libro La venere di Taškent (Voland) di Leonardo Fredduzzi. Il romanzo si svolge nell'Unione Sovietica del 1967. In questo scenario avviene l'omicidio di una giovane attrice, il cui cadavere viene ritrovato sotto un cumulo di neve e fango nei pressi del teatro dove la sera prima si era esibita. A indagare sul misterioso giallo è il commissario Kovalenko. Dialogheranno con l'autore Maria Chiara Caruso e Daniela Lucia (giornalista).
Subito dopo la presentazione del libro ci sarà uno spazio dedicato alla presentazione del Concorso letterario Nautilus, indetto dalla Associazione Reportage di Annamaria Persico (giornalista e editrice), durante il quale saranno esposti i termini e le condizioni di partecipazione al premio letterario.
Alle 19.30 sarà l'ora del secondo libro della giornata: La ragazza di Marsiglia di Maria Attanasio. Il volume, romanzo storico edito da Sellerio, è il ritratto di Rosalia Montmasson, moglie di Francesco Crispi e unica donna ad aver preso parte all’impresa dei Mille: l’immagine del Risorgimento perduto, del suo lato più bello seppur sconfitto; un romanzo sulla libertà di pensiero.
La ragazza di Marsiglia nel 2018 ha vinto il Premio Maria Messina, il Premio I Quattro Elementi, il Premio Manzoni per il romanzo storico, il Premio Internazionale Città di Como e il Premio Basilicata 2018.
Con Maria Attanasio dialogheranno Maria Chiara Caruso e Antonio Pagliuso (redattore di blog e riviste).
La serata proseguirà con la proiezione, sempre nelle sale del Chiostro Caffè Letterario, del film Shaft il detective, con la regia di Gordon Parks (Stati Uniti 1971, 100 minuti). La pellicola ha ispirato i romanzi di Andrea Carlo Cappi, ospite del Festival nella giornata di domenica 17.




ULTIMISSIME