Venerdi, 22 marzo 2019 ore 17:07  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
POLITICA

Per programmare interventi su zona mare della città in vista dell’estate Piccioni presenta una mozione

Richiesta un'azione per la pulizia e gli accessi alle zone costiere già prima dei mesi estivi

Per-programmare-interventi-su-zona-mare-della-citt-in-vista-dellestate-Piccioni-presenta-una-mozione
Venerdì 15 Marzo 2019 - 18:42

Rosario Piccioni sollecita l'amministrazione comunale a pensare già all'estate, reputando che «già tra aprile e maggio, la zona mare della nostra città comincerà ad essere frequentata sempre di più, in particolare nei fine settimana, da tanti cittadini e famiglie per trascorrere giornate all’aria aperta, fare sport e passeggiate. Ogni anno sollecito puntualmente l’amministrazione comunale a programmare nei tempi opportuni, non a giugno o ad estate inoltrata, gli interventi necessari perché i due tratti litoranei della nostra città, Marinella/Cafarone e Ginepri, si presentino in condizioni adeguate per accogliere quanti frequenteranno nei prossimi mesi le nostre spiagge. Ho presentato proprio nei giorni scorsi una mozione per spingere l’amministrazione comunale ad intervenire tempestivamente». 
Sulla pulizia del mare per il consigliere di Lamezia Insieme «è evidente che non si tratta di una questione prettamente di pertinenza comunale; tuttavia insieme, maggioranza e minoranza, dobbiamo sollecitare l’amministrazione ad interloquire  prima possibile con i soggetti istituzionali preposti, in primis la Regione, perché quanto accaduto negli anni scorsi non si ripeta. Perché non si ripeta l’acqua verde o la “schiuma bianca” in mare che puntualmente, ogni giorno, rovina le giornate di residenti e turisti delle nostre spiagge. E’ un danno incalcolabile d’immagine, un danno di proporzioni drammatiche per l’economia della città. Programmare ed intervenire oggi per evitare danni, ormai irreparabili, a luglio e ad agosto. E ancora: le spiagge lametine devono essere pronte non a giugno, ma già dai primi di maggio. Pur in assenza di una piena attuazione del piano spiaggia, questione decisiva da rilanciare prima possibile, già oggi i due lungomari della nostra città sono frequentati durante tutto l’anno da tanti cittadini per passeggiare e fare sport».
Nella mozione viene così chiesto di «definire nei tempi adeguati tutto ciò che occorre per l’accesso alle spiagge delle persone con disabilità, dalle passerelle ai servizi igienici; una manutenzione adeguata del manto stradale per arrivare al mare che oggi, in particolare sul lato Marinella verso il lungomare Falcone – Borsellino, si presenta in condizioni disastrate, tra buche e polvere;  programmare la pulizia delle spiagge e i servizi fondamentali, dalle docce (negli anni passati non funzionanti fino a luglio inoltrato) alla raccolta quotidiana dei rifiuti, per non vedere come purtroppo accaduto negli anni passati i cassonetti stracolmi di immondizia a pochi passi dalla spiaggia; la cura dei due lungomari e la manutenzione dei vari elementi che li contraddistinguono, come l’anfiteatro recentemente intitolato ad Emanuela Loi, la pensilina che da anni attende di essere riparata,  i bellissimi giardini litoranei che costeggiano i lungomari».
 




ULTIMISSIME