Mercoledi, 22 maggio 2019 ore 19:47  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
SPORT

Tornato a giocare al Gianni Renda il Sambiase ritrova anche la vittoria ai danni della Garibaldina

Nessun gol subito e 3 segnati, 4 traverse ed un palo centrate in 90 minuti, primo tempo chiuso con 10 corner a proprio favore

Tornato-a-giocare-al-Gianni-Renda-il-Sambiase-ritrova-anche-la-vittoria-ai-danni-della-Garibaldina
Domenica 24 Marzo 2019 - 17:35

SAMBIASE - GARIBALDINA 3-0

SAMBIASE: Cerra, Tutino M, Crispino, Liparota (26'st Marrello), Bruno (28'st Grande), De Martino, Perri (33'st Tavella), Diop (41'st Giampà P), Covelli, Umbaca, Leta (20'st Cefalà). 
A disp: Voce, Tutino S, Giampà L, Gaetano.
All. Fanello (squalificato).

GARIBALDINA: Gualtieri, Pascuzzi M, Bonacci M, Lepore (14'st Colosimo), Taverna, Pascuzzi L, Fazio (44'st Chiodo), Gentile (33'st Muraca), Fabbricatore, Morrone (18'st Caruso), Kamel (24'st Piccoli). 
A disp: Aragona, Marasco, Bonacci G. 
All. Perrone.

ARBITRO: Bottura di Crotone (assistenti Granata e Lavarra di Cosenza).

RETI: 37'pt Covelli (rig), 5'st Perri, 25'st Bruno

NOTE: Ammoniti: Taverna, Caruso, Piccoli
Angoli: 16-5. Rec: 1'pt, 6'st

Di GIANLUCA GAMBARDELLA
Nessun gol subito e 3 segnati, 4 traverse ed un palo centrate in 90 minuti, primo tempo chiuso con 10 corner a proprio favore (2 per gli ospiti): il Sambiase aveva voglia di tornare a vincere avendo la possibilità di giocare nuovamente al “Gianni Renda” (ultima gara in via Savutano il 21 ottobre Sambase – San Marco 6-1) ed a farne le spese è stata la Garibaldina, che senza grossi affanni di classifica ha cercato di impostare una partita più di contenimento trovando qualche azione offensiva nel primo tempo solo dopo aver subito la prima rete, e rendendosi pericolosa nella ripresa seriamente solo grazie ad un'incomprensione difensiva della retroguardia di casa.
Senza le precedenti 3 gare di marzo il Sambiase avrebbe avuto la possibilità di festeggiare già oggi la promozione in Eccellenza con i 10 punti di vantaggio conquistati sulla Morrone dopo la vittoria nello scontro diretto del 23 febbraio, mantenendo invece ora i 2 punti in più rispetto a Ferraro e compagni ma potendo quanto meno dire di essersi scrollata di dosso la sterilità realizzatava (anche oggi molte le palle gol create, ma in questo caso quanto meno concretizzate in parte).

PRIMO TEMPO
6' scambio tra Leta ed Umbaca, il diagonale del numero 10 si spegne a lato
9' Sambiase manovriero palla a terra, la sponda di Covelli trova il tentativo sbucciato da Crispino
11' spunto di Umbaca per Crispino, palla dietro a Covelli che sul secondo tentativo trova la deviazione in corner del portiere con l'aiuto della traversa. Sugli sviluppi del calcio d'angolo nuova respinta del palo orizzontale per il centravanti di casa
18' Bruno controlla bene  nell'area affollata, conclusione a giro di poco a lato
20' cross di Tutino, di testa Umbaca gira fuori bersaglio
29' colleziona angoli ma non gol la squadra di casa, con Perri che controlla in area ma calcia tra gli alberi dietro la porta
30' progressione di Umbaca, provvidenziale il salvataggio in angolo del terzino Pascuzzi sul tiro del fantasista di casa
36' azione convulsa in area, Perri prova la deviazione ma trova Taverna che da terra ferma il pallone con il braccio. Per l'arbitro ci sono gli estremi del rigore che Covelli trasforma spiazzando il portiere e rompendo il digiuno di gol avuto nelle ultime gare (ultima rete il 23 febbraio contro la Morrone)

SECONDO TEMPO
1' azione personale di Umbaca che si accentra e prova il diagonale che si infrange sulla base del palo alla destra di Gualtieri
5' raddoppio per il Sambiase, con palla persa da Kamel sulla propria trequarti che diventa buona per Diop abile nel servire Perri, controllo e tiro tra palo e portiere che non lascia scampo a Gualtieri
6' Diop si inserisce bene su un cross lungo, sul primo palo Gualtieri e Taverna riescono a deviare il pallone
17' azione in orizzontale che porta Diop al tiro, terza traversa colta dal Sambiase con sullo sviluppo dell'azione sforbiciata poco fortunata per Crispino
19' rimpallo su palla da spazzare via tra Cerra e Tutino, Fazio prova ad approfittare nel ribadire in rete ma Leta salva prima che la sfera superi la linea di porta
23' punizione di Umbaca che fa la barba al palo
25' Bruno mette a segno il 3-0 di testa, su assist da corner, nonostante il tentativo tardivo di Gualtieri di salvare la palla che ormai aveva superato la linea 
29' Umbaca da calcio di punizione cerca l'assist per Crispino, il cui colpo di testa ha i giusti tempi ma non la mira
37' Diop ruba palla e serve in area Umbaca che calcia un rigore in movimento sopra la traversa
39' Cefalà da centro area serve la palla per il giovane Tavella che prende in pieno la quarta traversa della gara per i giallorossi, con sul proseguimento di azione Gualtieri e deviare in angolo il tentativo di Covelli




ULTIMISSIME