Domenica, 15 settembre 2019 ore 20:18  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
MUSICA E SPETTACOLO

Un festival incentrato su 10 appuntamenti nel mese di maggio, dopo i laboratori nelle scuole tenuti da marzo, con al centro il cantar storie di donne

Organizzato dall'associazione culturale Il Piccolo, finanziato dalla Regione Calabria e presentato questa mattina davanti agli studenti dell'istituto tecnico economico Valentino De Fazio.

Un-festival-incentrato-su-10-appuntamenti-nel-mese-di-maggio-dopo-i-laboratori-nelle-scuole-tenuti-da-marzo-con-al-centro-il-cantar-storie-di-donne
Giovedì 09 Maggio 2019 - 14:0

Un festival incentrato su 10 appuntamenti nel mese di maggio, dopo i laboratori nelle scuole tenuti da marzo, con al centro il cantar storie di donne, quello organizzato dall'associazione culturale Il Piccolo, finanziato dalla Regione Calabria e presentato questa mattina davanti agli studenti dell'istituto tecnico economico Valentino De Fazio.
L’assessore al welfare e alle politiche sociali del consiglio della Regione Calabria Angela Robbe sottolinea l'ambito educativo e formativo del teatro in ambito scolastico, soffermandosi sul ritorno della necessità di affrontare il tema delle violenze sulle donne ma anche «della mancata valorizzazione della ricchezza che il mondo femminile porta nel mondo, aspetto che passa anche tramite l'iniziativa del racconto tramite eventi come questo».
Simona Blandino, dirigente scolastica dell'istituto che ospita la presentazione alla stampa della rassegna, rimarca come «tutti abbiamo attraversato dei momenti di crisi, quindi non deve essere percepito come un momento di debolezza», rilanciando sul concetto di tolleranza per «accettare l'altro» ma anche «l'essere non pienamente definiti» rispedendo eventuali critiche ricevute «per aver allargato l'offerta formativa anche ad ambiti relativi alle varie forme di comunicazione».
Del potere di non cedere al pessimismo dato dai racconti legati anche alle tradizioni calabresi parla la cantastorie Francesca Prestia, così come il ruolo di cantastorie offerto da Pierpaolo Bonaccurso che lo accomuna al ritmo del fabbro, con l'assonanza così dell'artigianalità della parola e della musica.
Nel calendario ci saranno laboratori e spettacoli per le famiglie al Chiostro di San Domenico, anche in occasione della festa della mamma il 12 maggio. In rassegna i cantastorie Nando Brusco e Biagio Accardi. Quest’ultimo il 15 maggio presenterà, a scuola, il racconto del suo viaggio lento insieme ad un’asina nel Parco del Pollino. La sua esperienza è un’esposizione ad una quotidianità dettata dalla narrazione lenta, in netto contrasto con la comunicazione smart e sintetica dei nuovi media. La kermesse avrà altri eventi speciali negli istituti di Lamezia. Due spettacoli a sorpresa per alcuni fortunati studenti, i quali presenzieranno ad una lezione spettacolo tutta per loro. Il 22 maggio si terrà, con il titolo di “Cantano le donne”, teatro slam al femminile. Sulla scena si esibiranno tutte le donne che, in completa libertà, vorranno cantare, leggere o raccontare una storia. 
Gi.Ga.




ULTIMISSIME