Giovedi, 20 giugno 2019 ore 15:05  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
ARTE E CULTURA

Martedì avrà inizio la rassegna culturale indipendente Dorian - la cultura rende giovani

Primi libri in discussione 'Ad un passo da noi' di Angelina Pettinato e 'Murat e il decennio francese in Calabria'

Marted-avr-inizio-la-rassegna-culturale-indipendente-Dorian-la-cultura-rende-giovani
Domenica 19 Maggio 2019 - 10:0

Martedì avrà inizio la rassegna culturale indipendente “Dorian – la cultura rende giovani” quando presso lo SLove Street Food di Fernando Cimorelli, in via della Libertà n° 9, a Lamezia Terme, alle 18 ci sarà la presentazione del romanzo “Ad un passo da noi” di Angelina Pettinato.
Angelina Pettinato è una psicoterapeuta, nonché ambasciatrice e insegnante di yoga della risata, la sua è una scrittura particolare che risulta essere terapeutica oltre che catartica: consente di collegare la persona al proprio sé interiore più profondo. Spesse volte è anche un esperimento di scrittura automatica che consente di connettere la propria essenza alle sfaccettature archetipali della propria anima, le quali spesse volte giacciono latenti all’interno di noi stessi. A dialogare con l'autrice sarà Giovanni Mazzei.
Il giorno dopo, sempre alle 18, sarà invece la volta del talk di approfondimento storico “Murat e il decennio francese in Calabria” che si terrà presso il Caffè Letterario bar del Popolo, in corso Eroi di Sapri 16. Il talk storico è stato curato e sarà condotto dal dottore in scienze storiche Matteo Scalise, già ideatore della rubrica StoriaPop e autore per Storicittà, e da Antonio Pagliuso, redattore per Vanilla Magazine, volto del festival letterario Ormeggi e ideatore della rassegna Suicidi Letterari, ad impreziosire ancora di più la serata ci sarà il tocco femminile di Valentina Dattilo (lameziaterme.it) la quale interpreterà alcune letture. 
I successivi appuntamenti della rassegna “Dorian – la cultura rende giovani” saranno sabato 25 con la visita all’EcoMuseo Luogo della Memoria di Umberto Zaffina e la presentazione del romanzo “Stoccaturi” Francesco Talarico e domenica 26 con il rendez-vous poetico-musicale con “Il giardino di Armida” e “Dicerie Poetiche”, presso lo SLove Street Food di Fernando Cimorelli.




ULTIMISSIME