Domenica, 15 settembre 2019 ore 20:39  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
INPROVINCIA

«Non è accettabile che persone con gravi handicap possano essere abbandonati a se stessi nel territorio lametino e montano, mentre sembrerebbe che nel catanzarese tutto funzioni alla meglio»

Vista presso il Centro diurno di Lamezia Terme del consigliere comunale di Decollatura De Grazia

Non-accettabile-che-persone-con-gravi-handicap-possano-essere-abbandonati-a-se-stessi-nel-territorio-lametino-e-montano-mentre-sembrerebbe-che-nel-catanzarese-tutto-funzioni-alla-meglio
Lunedì 20 Maggio 2019 - 14:50

Oggi  il Consigliere comunale di Decollatura Gigi De Grazia , Gruppo politico Lista Unica  e la rappresentante dell’Associazione onlus “ New Day” Maria Gigliotti che opera nel diurno Centro di Salute Mentale del Reventino sono stati convocati presso il Centro diurno di Lamezia Terme dalla Direttrice del CSM di Lamezia Terme, Manfredi.
«Ci siamo resi conto della reale situazione vigente e dell’urgenza che hanno i vertici di prendere provvedimenti seri per l’area del lametino e di conseguenza per l’area montana. Mi rivolgo al Direttore del Dipartimento di Salute Mentale facente funzione : vogliamo risolvere la situazione riguardante la carenza di personale medico nel Centro di Salute Mentale di Lamezia Terme e di conseguenza in quello del Reventino?», lamenta De Grazia, «sono molteplici le attività di assistenza psichiatrica che si  svolgono  in un territorio composito quale quello del lametino , che consta di un’area cittadina e di aree periferiche , con aggiunta la nostra area disagiata del Reventino  nella quale opera il Centro diurno sito in Decollatura.  Nei due più grandi comuni montani, Decollatura e Soveria Mannelli , dal 2004 operava come responsabile lo Psichiatra Lucchino, ora in pensione».
Il consigliere di Lista Unica ribadisce che «alcuni pensionamenti di professionisti hanno provocato gravi disagi e conseguente ridimensionamento per l’area del lametino», aggiungendosi alla lista di chi chiede nuove assunzioni appellandosi ai sindaci del territorio montano per «riunire un tavolo con i vertici aziendali per discutere e affrontare il problema. Non è accettabile che persone con gravi handicap possano essere abbandonati a se stessi nel territorio lametino e montano, mentre sembrerebbe che nel catanzarese tutto funzioni alla meglio». 




ULTIMISSIME