Venerdi, 21 giugno 2019 ore 01:09  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
POLITICA

Confronto del Psdi calabrese a Lamezia in vista delle elezioni di domenica

Oltre ai componenti dell’ufficio politico regionale, hanno partecipato il vice segretario nazionale vicario Piero Lamberti, ed il rappresentante lametino del PSI Maurizio Moriconi che ha portato i saluti del PSI calabrese.

Confronto-del-Psdi-calabrese-a-Lamezia-in-vista-delle-elezioni-di-domenica
Mercoledì 22 Maggio 2019 - 17:0

Ieri il PSDI calabrese si è riunito nella sede regionale di Lamezia per valutare, anche in vista del prossimo appuntamento elettorale, la situazione del Paese e della Calabria in particolare.
Oltre ai componenti dell’ufficio politico regionale, hanno partecipato il vice segretario nazionale vicario Piero Lamberti, ed il rappresentante lametino del PSI Maurizio Moriconi che ha portato i saluti del PSI calabrese.
«Nell’ultimo incontro di Roma, il 16 maggio, in una importante riunione organizzativa del partito l’esperienza calabrese ha avuto modo di essere indicata come il modello socialdemocratico rappresentativo di un'idea di società solidale», dichiarano dal partito, «nasce, quindi, per i socialdemocratici calabresi la consapevolezza di aspirare ad essere sempre più interlocutori seri ed affidabili di chi, in questa terra di Calabria martoriata e sfruttata e sempre più vittima della corruzione e del malaffare, ha voglia di riorganizzare seriamente un campo di confronto politico per diventare protagonisti del cambiamento nelle città e nel territorio».
Si ci appella ad una culturale abbiamo «non solo dentro al Psdi, ma attraverso l'interlocuzione con un campo vasto fuori da noi, un campo sociale, civico e politico, un campo capace di competere con le spinte populiste», reputando che «pezzi importanti del movimentismo e del civismo, infatti, si sono ritrovati attorno ad una idea ed hanno cominciato a costruire una piattaforma programmatica concreta, fatta di importanti obiettivi facilmente raggiungibili per ridare dignità alla nostra Regione». 
Dopo l’ampia ed articolata relazione del commissario regionale del PSDI Mimmo Scagliola che ha illustrato i punti programmatici salienti individuando il percorso da seguire per la realizzazione di uno strumento programmatico che sarà alla base dell’azione del partito, sono intervenuti Giuseppe Marinaro, dell’associazione Malati Cronici di Lamezia, che si è soffermato sui guasti della sanità calabrese e sui possibili rimedi; Lamberto Lamberti di Paola che ha posto l’attenzione sulla necessità di diffondere l’iniziativa sul territorio calabrese tutto con interventi specifici nelle diverse realtà; Giuseppe Caruso di Lamezia ha illustrato le idee sulla giustizia e su una serie di situazioni che non agevolano la vita di persone ed aziende e che rendono la situazione della giustizia civile, in particolare, complicata; Antonio Motta intrattenutosi sulla formazione e sulle difficoltà di organizzare un lavoro qualificato e duraturo; Simone Anselmucci si è soffermato sulla necessità di rendere la politica sempre più concreta e vicina ai cittadini, portando l’esempio delle bollette dell’energia elettrica che non sono riferite ai consumi reali ma sono gravate di tanti balzelli che pesano notevolmente sui bilanci delle famiglie; Giuseppe Gigliotti, vice presidente Italia Nostra Calabria, ha spaziato dalla vicenda sanitaria calabrese all’ambiente ed alla fruizione dei beni culturali ed artistici della nostra regione, dall’agricoltura alla diversità delle specie biologiche.




ULTIMISSIME
Tris di conferme per la Vigor 1919
Giovedì 20 Giugno 2019