Lunedi, 21 ottobre 2019 ore 07:41  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
SPORT

Assestamenti interni societari, poi via al mercato tra conferme e nuovi arrivi per il Sambiase

Altro aspetto non secondario sarà quello logistico: il Club delle Due Torri da unico concorrente in gara aspetta solo l'ufficialità del prolungamento fino al termine dell'anno della gestione del "Gianni Renda"

Assestamenti-interni-societari-poi-via-al-mercato-tra-conferme-e-nuovi-arrivi-per-il-Sambiase
Lunedì 24 Giugno 2019 - 8:30

Assestamenti interni societari, poi via al mercato tra conferme e nuovi arrivi. Dopo l'approdo in Eccellenza tramite i play off, il Sambiase inizia la preparazione della prossima stagione programmando prima un restyling interno, con alcuni ruoli e cariche che dovrebbero variare, concentrandosi così ancora per questa settimana su tale aspetto. Non faranno più parte dell'entourage giallorosso Pasquale Natalino, Francesco Guadagnuolo, Gennaro Morabito, Antonio Iannelli ed Antonio Caroleo.
Dalla prossima, potendo per altro ufficializzare eventuali nuovi arrivi solo dal 1 luglio, si potrà iniziare a parlare di mercato, sia in entrata che in uscita nel caso di elementi non confermati in giallorosso.
Altro aspetto non secondario sarà quello logistico: il Club delle Due Torri da unico concorrente in gara aspetta solo l'ufficialità del prolungamento fino al termine dell'anno della gestione del "Gianni Renda", la cui capienza attualmente è fissata come per gli altri stadi cittadini a 99 spettatori al massimo, ma come per le altre società interessate l'auspicio è quello di poter tornare alla massima capienza prevista per l'inizio del campionato a settembre. In via Perugini però tra pensionamenti e ferie l'estate vedrà ancora meno dipendenti in servizio, il che potrebbe allungare i non già celeri tempi di risposta comunali, ed entro metà luglio bisognerà ufficializzare tutti gli atti necessari all'iscrizione: già la scorsa estate l'inizio della Coppa Italia "in trasferta forzata" a Pianopoli fece emergere i difetti di comunicazione tra il calcio lametino e gli uffici comunali.
g.g.




ULTIMISSIME