Martedi, 16 luglio 2019 ore 20:14  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
SANITA' E SALUTE

Nell'Asp di Catanzaro approvate la contrattazione integrativa decentrata Aziendale anni 2018 - 2019 ed il regolamento per l’attribuzione degli incarichi di funzione

Le organizzazioni sindacali Cisl Fp Magna Graecia, Uil Fpl, Fials e la Rsu Aziendale dell’Asp di Catanzaro comunicano la ripresa fruttuosa delle corrette relazioni sindacali

Nell-Asp-di-Catanzaro-approvate-la-contrattazione-integrativa-decentrata-Aziendale-anni-2018-2019-ed-il-regolamento-per-lattribuzione-degli-incarichi-di-funzione
Giovedì 27 Giugno 2019 - 9:40

Le organizzazioni sindacali Cisl Fp Magna Graecia, Uil Fpl, Fials e la Rsu Aziendale dell’Asp di Catanzaro comunicano la ripresa fruttuosa delle corrette relazioni sindacali, svoltesi in un clima di proficua e sostanziale univocità di intenti fra le parti, con il riconoscimento dell’importanza e del ruolo dei Sindacati.
I sindacati hanno accolto e fatto proprio l’invito di una fattiva collaborazione per la conclusione delle trattative negoziali nell'interesse esclusivo dei lavoratori, da parte di Elga Rizzo quale Presidente della delegazione trattante manifestato nella lettera di convocazione. 
Gli accordi raggiunti, come la contrattazione integrativa decentrata Aziendale anni 2018 – 2019 e l’approvazione del regolamento per l’attribuzione degli incarichi di funzione, con riserva di 30 giorni da parte della delegazione trattante di parte pubblica (Elga Rizzo, Viviana Marasco, Carmine Dell’Isola), sono volti alla distensione delle asperità che erano state create durante il precedente incontro.
Si rimarca la chiusura dei due importanti accordi integrativi economici che porterà dei benefici giuridici ed economici immediati ai lavoratori e l’impegno della parte pubblica per la corresponsione di incentivi pregressi agli aventi diritto, mentre il lavoro di reperimento dei fondi utilizzati è stato condotto dall’attuale staff dirigenziale facendo esclusivo ricorso a risorse umane e professionalità interne all’Azienda. Il risultato ottenuto è quello di avere recuperato somme, dei lavoratori, accantonate dal 2017 e negate in questi anni dalla difficoltà di portare avanti il tavolo delle trattative.




ULTIMISSIME