Lunedi, 26 agosto 2019 ore 01:23  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
SCUOLA E UNIVERSITA'

Concluso primo anno liceo Coreutico al Campanella, a settembre selezioni per il prossimo anno

Nell’ultimo anno gli studenti del Coreutico lametino hanno partecipato a rassegne e concorsi regionali e nazionali, tra cui la manifestazione nazionale “Danza in fiera”, svoltasi a febbraio a Firenze.

Concluso-primo-anno-liceo-Coreutico-al-Campanella-a-settembre-selezioni-per-il-prossimo-anno
Giovedì 18 Luglio 2019 - 12:15

Con il saggio di fine anno nell’auditorium dell’istituto, si è concluso il primo anno del liceo coreutico, attivato dall’anno scolastico 2018-2019 all’istituto Campanella di Lamezia Terme.
Uno spettacolo con il coinvolgimento di tutti gli studenti del primo anno, con un variegato repertorio di balli classici e moderni, accompagnati dall’orchestra del liceo musicale diretta da Francesco Falcone, ha segnato la conclusione di un anno intenso di attività per il liceo coreutico lametino, primo liceo coreutico statale della provincia di Catanzaro e terzo in Calabria.
Un progetto voluto dal dirigente Giovanni Martello per dare l’opportunità a tanti giovani del nostro territorio di mettere a frutto talenti e competenze del mondo della danza e dello spettacolo in un percorso liceale a tutti gli effetti, che punta a una formazione completa degli studenti e offre molteplici opportunità formative post diploma e diverse prospettive occupazionali.
A settembre si svolgeranno le selezioni per il primo e il secondo anno del liceo coreutico, alla presenza di docenti dell’Accademia Nazionale di Danza di Roma.  Da settembre lezioni e attività di danza classica e contemporanea, che in questo ultimo anno si sono svolte presso la scuola di danza “Giselle”, si svolgeranno nell’auditorium dell’istituto, dove si sono i conclusi i lavori di adeguamento.
«Una delle principali scommesse del liceo coreutico è fare rete con il territorio, a cominciare dalle tante scuole di danza lametine – sottolinea la referente per il liceo Coreutico Licia Di Salvo – tra i motivi per cui la nostra città è stata individuata dall’Accademia nazionale per l’attivazione del Coreutico vi è proprio la presenza sul nostro territorio  di numerose e qualificate scuole e associazioni di danza, un patrimonio da valorizzare e che, in sinergia con il nuovo liceo, possono rappresentare un’opportunità per i nostri giovani e un’occasione di crescita per il nostro territorio. In quest’ottica, gli studenti del Coreutico non hanno rientri pomeridiani, proprio per consentire ai ragazzi di proseguire i loro percorsi nelle rispettive scuole di danza».
Guidati dalle docenti Stefania Greco, Rosita Russo e Rosa Miecchi con l’accompagnamento al pianoforte di Francesco Pagnotta, nell’ultimo anno gli studenti del Coreutico lametino hanno partecipato a rassegne e concorsi regionali e nazionali, tra cui la manifestazione nazionale “Danza in fiera”, svoltasi a febbraio a Firenze.




ULTIMISSIME