Giovedi, 12 dicembre 2019 ore 12:52  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
POLITICA

Il Nuovo Cdu si associa alle richieste di Abramo per chiedere alla terna commissariale di rivedere Agenda Urbana

Si propone una lotta comune tra associazioni e partiti, anche se fino ad oggi la terna è stata sorda ad ogni input

Il-Nuovo-Cdu-si-associa-alle-richieste-di-Abramo-per-chiedere-alla-terna-commissariale-di-rivedere-Agenda-Urbana
Martedì 23 Luglio 2019 - 13:42

Il coordinatore cittadino ed il presidente cittadino del Nuovo Cdu, Giancarlo e Giuseppe Muraca, tornano sul caso del costruendo palasport alla fine di via del Progresso, la cui data di consegna è fissata come ultima proroga per novembre. Se nella Sala Napolitano né dirigenti né componenti della terna commissariale avevano obiettato su tale scadenza, tergiversando sugli interventi per la viabilità esclusi nel piano triennale delle opere pubbliche e fornendo generiche rassicurazioni per un’apertura a febbraio (come richiesto dal promoter Ruggero Pegna), nel sopralluogo avvenuto nell’attiguo stadio provinciale Carlei il presidente dell’ente intermedio parlava invece di 1.700.000 euro da trovare per completare il palazzetto, proponendo alla terna di rivedere gli interventi di Agenda Urbana per intervenire su entrambe le strutture sportive. Nel mentre la Malgrado Tutto ha ripulito l'area, la Provincia dovrà trovare i fondi ed approvare i progetti per rimettere a nuovo almeno 2 spogliatoi e far tornare "praticabile" il terreno di gioco almeno per gli allenamenti (da verificare la tenute delle tribune, manca anche un sistema di illuminazione, da rinnovare gli impianti idrici ed elettrici vandalizzati).
«Sulla scorta dell’esperienza avuta riguardo allo stadio “Carlei” di cooperazione di intenti tra vari individui, senza primogenitura o diritti di precedenza, chiediamo a tutti i segretari di partito di ogni espressione politica, a tutti i rappresentanti dei movimenti politici, a tutti i parlamentari nazionali e regionali, a tutte le associazioni sportive e sociali e naturalmente, visto l’efficienza dimostrata, alla Provincia di Catanzaro e alla cooperativa “Malgrado Tutto”, di poterci coordinare e di richiedere un incontro con i Commissari del Comune di Lamezia Terme, per poter trovare una soluzione (non necessariamente quella da noi proposta) e poter trovare una soluzione per risolvere il problema del completamento del palazzetto dello sport», suggeriscono i due esponenti del Nuovo Cdu, «stiamo parlando di un’opera comunale importantissima che non può prevedere divisioni politiche, ripicche, prese di posizione ambigue, perché tutti dovremmo volere il bene di Lamezia. Chiediamo, quindi, a tutti di mettere da parte i pregiudizi e le idee politiche per lavorare insieme finalmente per un unico scopo. I Commissari andranno via fra poco, noi tutti continueremo a vivere in questa città». Si propone una lotta comune tra associazioni e partiti, anche se fino ad oggi la terna è stata sorda ad ogni input.
Nessuna lamentela era giunta però da ambienti politici né sulle precedenti proroghe, né sull’attuale piano delle opere pubbliche, né sull’assenza di linee di indirizzo per la gestione della struttura (stadio e palazzetto, per altro, condivideranno i parcheggi con un accordo di 9 anni sottoscritto tra i due enti alla fine dello scorso anno), né sulla rimodulazione di giugno di Agenda Urbana.
g.g.




ULTIMISSIME