Venerdi, 20 settembre 2019 ore 16:30  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
MUSICA E SPETTACOLO

Concerti del Peperoncino Jazz Festival domani a Lamezia Terme e martedì a Soveria Manelli

Al Chiostro di San Domenico di scena Davide Cerretta con il trio di Francesco Scaramuzzino, nel centro del Reventino la vocalist americana Joy Garrison.

Concerti-del-Peperoncino-Jazz-Festival-domani-a-Lamezia-Terme-e-marted-a-Soveria-Manelli
Sabato 24 Agosto 2019 - 12:10

Si avvia verso la conclusione la 18° edizione del Peperoncino Jazz Festival, rassegna itinerante in diverse località della Calabria iniziata il 17 luglio, con quasi 60 concerti in cartellone (tra gli oltre 200 artisti protagonisti, star del calibro di Steve Gadd, Jimmy Cobb, John Patitucci, Uri Caine, Dave Schroeder, Kurt Rosenwinkel, Paul Wertico, Danilo Rea & Peppe Servillo, Roberto Gatto, Nicky Nicolai & Stefano Di Battista, Gianluca Guidi, Gegè Telesforo ecc.) in programma nell’arco di un paio di mesi in 33 comuni delle 5 province calabresi.
Il festival musicale domani alle 21.30 approderà a Lamezia Terme nel chiostro di San Domenico ospitando, come già accaduto nelle ultime edizioni, il pianista lametino Francesco Scaramuzzino insieme a Davide Cerreta, giovanissimo crooner nato a Roma nel 1993 e attualmente residente a Berlino, da sempre ispirato dalla personalità e dalla voce del grande Frank Sinatra, con una tra le migliori formazioni del panorama jazzistico calabrese.
Letteralmente osannato ad Orvieto nel corso delle ultime edizioni di Umbria Jazz Winter, in occasione del PJF Cerreta proporrà un omaggio ai grandi classici della musica afro-americana, attraverso una originale rilettura di un repertorio di standard che comprende titoli come "Stardust" di Hoagy Carmichael,"Whisper Not" di Benny Golson, ma anche evergreen quali "Imagine" di John Lennon e "OverJoyed" di Steve Wonder. 
Ad accompagnarlo in questo concerto che per il pubblico sarà ad ingresso libero, oltre al vulcanico pianista calabrese Scaramuzzino (che dalla sua vanta collaborazioni con alcuni importanti musicisti del panorama jazzistico italiano ed internazionale quali Tino Tracanna, Marco Tamburini, Ares Tavolazzi, Achille Succi, Pietro Condorelli, Max Ionata e tanti altri), ci saranno il poderoso contrabbassista Francesco Tino e fantasioso batterista Andrea Mellace.
Martedì  il festival farà tappa a Soveria Mannelli dove sarà di scena la vocalist americana Joy Garrison.




ULTIMISSIME