Venerdi, 20 settembre 2019 ore 16:02  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
ARTE E CULTURA

Inossidabile cuore, prodotto da Indaco srl, primo lungometraggio di Mario Vitale

Nella graduatoria dei film che saranno sostenuti nel 2019 dalla Calabria Film Commission appare infatti anche l'opera del regista lametino

Inossidabile-cuore-prodotto-da-Indaco-srl-primo-lungometraggio-di-Mario-Vitale
Lunedì 02 Settembre 2019 - 10:30

Dopo aver fatto incetta di premi nei vari festival dedicati ai cortometraggi negli ultimi anni, direttamente dal Festival di Venezia arriva l’ufficialità del primo film da regista del lametino Mario Vitale.
Nella graduatoria dei film che saranno sostenuti nel 2019 dalla Calabria Film Commission appare infatti anche “Inossidabile cuore”, prodotto da Indaco srl, che rientra nei 10 milioni di euro da investire nel settore cinema nel triennio 2019/2021 deliberati dalla giunta regionale. Una legge che punta a sostenere e stimolare, con continuità di azione, il progressivo sviluppo qualitativo e quantitativo della cultura e della filiera cinematografica in Calabria fornendo un supporto finanziario, strutturale, promuovendo la produzione di opere cinematografiche, televisive, web, audiovisive e pubblicitarie italiane ed estere in Calabria.
La stessa legge  puntava anche a sostenere lo sviluppo di una rete di esercizi cinematografici diffusa, concorrenziale e di qualità, con particolare attenzione per gli esercizi storici e per le sale d’essai, aspetto che a Lamezia Terme non sarebbe secondario vista l’assenza di sale in città. 
La legge prevede, inoltre, il sostegno e la promozione di manifestazioni di preminente interesse per la vita culturale, sociale, economica e turistica, sia attraverso il sostegno a festival, rassegne e premi che a progetti di catalogazione, digitalizzazione e conservazione del patrimonio cinematografico ed audiovisivo regionale. Inoltre, saranno messi in campo progetti diretti alla crescita dei giovani talenti e delle nuove professionalità, anche attraverso azioni mirate alla formazione e qualificazione tecnica degli operatori del sistema cinematografico ed audiovisivo.
L’apertura della terza finestra fissata è partita oggi con chiusura fissata al  1 ottobre. Il bando è on line, sul sito della Fondazione www.calabriafilmcommission.it, e possono presentare domanda di ammissione al contributo, per la prima fase, entro e non oltre il 1 ottobre le reti di produzione cinematografica e/o audiovisiva aventi sede in Italia (codici ATECO 59.11 o 59.12), in uno dei Paesi dell’Unione Europea (classificazione equivalente NACE Rev. 2 59.11) o in un Paese extraeuropeo a condizioni di reciprocità. Possono inoltre presentare domanda di ammissione al contributo, per le sole categorie “Cortometraggi” e “Documentario”, gli stessi soggetti di cui sopra unitamente alle associazioni culturali senza scopo di lucro, quest’ultime escluse per le categorie precedenti.
 




ULTIMISSIME