Lunedi, 21 ottobre 2019 ore 04:14  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
POLITICA

Il 10 novembre data possibile ma non certa per le elezioni amministrative anche a Lamezia Terme

Ritorno al voto fissato a Cassano allo Ionio, ma sulla città della piana c'è ancora pendente il ricorso al Consiglio di Stato

Il-10-novembre-data-possibile-ma-non-certa-per-le-elezioni-amministrative-anche-a-Lamezia-Terme
Martedì 03 Settembre 2019 - 7:0

Arriva dalla Prefettura di Cosenza un'indicazione per una possibile data per il ritorno alle urne per la nuova amministrazione comunale lametina.
E’ stata fissata ieri infatti la data del 10 novembre, con possibile ballottaggio fissato il 24 dello stesso mese, per le elezioni amministrative nel comune di Cassano allo Ionio, che con la città della piana ha condiviso la data dello scioglimento del consiglio comunale a novembre 2017.
L’indicazione però potrebbe non essere necessariamente valida anche per la città delle terme. Se infatti da un lato il 16 settembre, 55° giorno antecedente quello della votazione, sarà il termine ultimo per la fissazione, da parte del Ministro dell’Interno con proprio decreto, della data per lo svolgimento delle elezioni (con comunicazione immediata ai Prefetti perché provvedano alla convocazione dei comizi ed agli altri adempimenti di competenza previsti dalla legge), il Consiglio di Stato ha fissato per il 19 settembre l’udienza pubblica in merito alla decisione definitiva sullo scioglimento per infiltrazioni mafiose del Comune di Lamezia Terme, e la sentenza potrebbe confermare o ribaltare l’attuale status di commissariamento anche non in tempi brevi (il ricorso dell'ex sindaco Mascaro e dei suoi assessori è fissato al 18° punto all'ordine del giorno dei 37 previsti). 
Se venisse confermata la data del 10 novembre, e la pubblicazione, a cura del presidente della terna commissariale, del manifesto di convocazione dei comizi elettorali dovrebbe avvenire entro il 26 settembre, il termine per presentare le liste di aspiranti sindaci e consiglieri scadrebbe a mezzogiorno del 12 ottobre, ovvero un tur de force che la politica lametina attualmente non sembrerebbe pronta ad intraprendere.
Gi.Ga.
 




ULTIMISSIME