Venerdi, 20 settembre 2019 ore 15:56  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
SCUOLA E UNIVERSITA'

Assistenza agli alunni portori di handicap, al via la procedura negoziata

Se la data di avvio non viene specificando dipendendo dalla celerità degli uffici di via Perugini di completare l’affidamento, il servizio è previsto con un monte orario complessivo di 1.706 ore nell’arco dell’intero anno scolastico

Assistenza-agli-alunni-portori-di-handicap-al-via-la-procedura-negoziata
Giovedì 05 Settembre 2019 - 8:0

Indetta lunedì la procedura negoziata da parte del Comune di Lamezia Terme per l’affidamento del servizio di assistenza finalizzato alla promozione dell'autonomia e della comunicazione personale agli alunni portori di handicap frequentanti le scuole dell'obbligo. 

L’impegno economico viene confermato in 39.999,48 euro (l'affidamento della gestione del servizio avverrà mediante il criterio del minor prezzo), dopo che il precedente iter era stato annullato in autotutela per dei difetti nella documentazione allegata, specificando che il servizio è «funzionalmente distinto, complementare e non sostitutivo sia dell’attività didattica dell’insegnante di sostegno della scuola che del supporto del personale scolastico adibito ad incarichi non didattici» e «deve essere opportunamente integrato con tutti gli altri interventi che coinvolgono il soggetto portatore di handicap, a garanzia di continuità ed efficacia e pertanto si integra con le attività riabilitative di secondo livello di competenza della ASP e con quella del personale ausiliario e del corpo docente per l’attuazione del Progetto Educativo Individualizzato».

Il progetto sarà finalizzato: «al superamento delle limitazioni dell'autonomia personale che rendono difficili la socializzazione e l'apprendimento, in un'ottica di collaborazione con l'Istituzione scolastica; a favorire e sostenere l’inserimento scolastico degli alunni portatori di handicap nelle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di 1° grado del territorio comunale per le quali è previsto l’obbligo di frequenza, garantendo l’esercizio del loro diritto allo studio; ad evitare forme di emarginazione dovute alla loro disabilità durante i percorsi dell’istruzione scolastica; alla promozione del benessere dell'alunno; a favorire lo sviluppo del senso di responsabilità e del rispetto delle regole sociali».

Se la data di avvio non viene specificando dipendendo dalla celerità degli uffici di via Perugini di completare l’affidamento, il servizio è previsto con un monte orario complessivo di 1.706 ore nell’arco dell’intero anno scolastico da parte di assistenti all'infanzia con funzioni educative Categoria D1.
g.g.




ULTIMISSIME