Venerdi, 20 settembre 2019 ore 16:19  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
ISTITUZIONE

Impegnati 45.628 euro dalla Regione per la gestione dall'11 agosto all'11 ottobre degli infopoint negli aeroporti di Lamezia Terme e Reggio Calabria

Dopo il caos sul servizio, nel Burc di ieri è stata pubblicata la determina del 28 agosto con cui la Regione Calabria decideva di affidare per 60 giorni i servizi di accoglienza e promozione turistica

Impegnati-45628-euro-dalla-Regione-per-la-gestione-dall-11-agosto-all-11-ottobre-degli-infopoint-negli-aeroporti-di-Lamezia-Terme-e-Reggio-Calabria
Giovedì 05 Settembre 2019 - 14:38

Dopo il caos sul servizio di info point, nel Burc di ieri è stata pubblicata la determina del 28 agosto con cui la Regione Calabria decideva di affidare dall’11 agosto fino all’11 ottobre i servizi di accoglienza e promozione turistica presso gli aeroporti di Lamezia Terme e Reggio Calabria, per l’importo complessivo di 45.628 euro, alla Società Passepartout Congressi di Catanzaro, in possesso dei requisiti necessari tra quelle presenti sul Mepa poiché l’Azienda Calabria Lavoro, con PEC del 7 agosto, aveva comunicato che, stante le tempistiche e le modalità organizzative richieste, non era possibile reperire idoneo personale attraverso le proprie short list.
Dovrà essere la Sacal a garantire poi l’affidamento per i mesi restanti del 2019, mentre intanto prosegue l’iter legale annunciato dalla Proloco lametina che aveva vinto il precedente bando, poi annullato non senza polemiche in piena estate con a far emergere l’assenza del servizio i post ironici sui social di qualche turista.
Nella determina la vicenda viene racchiusa nello spiegare che «all’esito delle suddette procedure, in relazione alla disamina della documentazione, trasmessa a mezzo pec dalla Società S.A.CAL Spa in data 29/07/2019, acquisita al prot. n. 277817 e n. 277800, il Dipartimento, in qualità di responsabile dell’attuazione della scheda anticiclica Pil. 1 Az. 3.4 PAC 2007/2013, ha rilevato alcuni vizi di legittimità» e per tale motivo il 6 agosto il Dipartimento «ha invitato la Società S.A.CAL Spa a sospendere in autotutela le procedure di che trattasi».
g.g.




ULTIMISSIME