Lunedi, 21 ottobre 2019 ore 04:42  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
SPORT

«Prendiamo le distanze da tutti coloro che non sapranno vivere la passione giallorossa, nei limiti della civile convivenza»

L’ASD Sambiase Lamezia 1923 si dissocia dal parapiglia che ha portato all'espulsione dei fratelli Foderaro

Prendiamo-le-distanze-da-tutti-coloro-che-non-sapranno-vivere-la-passione-giallorossa-nei-limiti-della-civile-convivenza
Giovedì 19 Settembre 2019 - 10:25

L’ASD Sambiase Lamezia 1923 ringrazia «tifosi, ultras e tutto il pubblico giallorosso, per il calore che ieri, durante la partita di Coppia Italia contro la Vigor Lamezia, ha riscaldato i cuori e l’atmosfera del “Gianni Renda”. Dalla dirigenza arriva la dedica della bellissima vittoria, al Presidente Francesco Putrino, lontano per motivi di salute. A lui, un augurio di pronta guarigione e lo splendido risultato della manita del Sambiase».

Di contro viene espresso «incisivo disappunto per quanto, di non sportivo, accaduto in campo e negli spogliatoi. Senza cercare vittime e carnefici, vogliamo soltanto condannare ogni gesto, parola, pensiero che possa sciupare la bellezza del calcio, che ci insegna come prima regola, il rispetto dell’avversario che prima, durante, e dopo i 90 minuti di lotta sul campo, è fratello di sport e di vita. Prendiamo le distanze da tutti coloro che non sapranno vivere la passione giallorossa, nei limiti della civile convivenza».

Se ci saranno altri strascichi, oltre a quelli relativi alle espulsioni dei fratelli Foderaro, lo dirà la giustizia sportiva.




ULTIMISSIME