Mercoledi, 23 ottobre 2019 ore 04:08  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
SPORT

Giornata cruciale quella di domani per la riapertura del PalaSparti, Royal Team con il fiato in sospeso

La società biancoverde spera in buone nuove, altrimenti impossibile giocare in Calabria l'esordio stagionale

Giornata-cruciale-quella-di-domani-per-la-riapertura-del-PalaSparti-Royal-Team-con-il-fiato-in-sospeso
Mercoledì 09 Ottobre 2019 - 20:45

Giornata cruciale quella di domani per la riapertura del PalaSparti, con la Royal Team Lamezia a denunciare che «rischia, in caso negativo, di doversi trovare in poco meno di 90 ore un campo da gioco, con tutta probabilità fuori provincia, per l’esordio interno di domenica alle 16 contro il Nuceria. Una vicenda a dir poco paradossale se non addirittura tragicomica e che ha purtroppo oltrepassato i canoni della decenza, se sol si pensa che sono ormai 23 mesi, dunque quasi 2 anni, di ininterrotta chiusura del PalaSparti. Incredibile come in questo lungo arco temporale sia la triade commissariale che i dirigenti del comune di località Maddamme non abbiano saputo trovare le soluzioni per offrire alle tante società lametine il sacrosanto diritto costituzionalmente garantito di fare sport».

La società biancoverde rimarca come «non sono servite manifestazioni pubbliche, proteste, interventi mediatici anche di reti televisive nazionali: il PalaSparti dal 27 dicembre 2017 è di fatto sbarrato. Da ciò sono derivate anche tragiche, sul piano sportivo ovviamente ma non solo, conseguenze, quali il ritiro di una società di basket di Serie B, oltre al trasloco ormai da 2 anni oltre che della Royal anche delle tante società di pallavolo anche nazionali in giro per la Calabria. Ma tutto ciò per le Istituzioni deputate a risolvere tale problematica poco ha importato, se è vero come è vero che alla prova dei fatti già la Lamezia Soccer, società di futsal maschile di Serie B proprio sabato scorso – dopo ampie rassicurazioni – ha dovuto traslocare in fretta e furia a Vibo Valentia, ed identico incredibile destino potrebbe attendere proprio la Royal Team Lamezia che, dopo aver iniziato gli allenamenti anche questa stagione a Maida, dovrà trovarsi un campo per evitare la sconfitta a tavolino domenica».

La società di futsal femminile si augura che «domani, dopo l’ennesima riunione in Comune di chi è chiamato per ruolo e responsabilità a risolvere tale problematica, si scriva la parola fine a questa telenovela a dir poco scandalosa, pena a questo punto il valutare seriamente oltre al ritiro della squadra, il contestuale esposto alla Procura della Repubblica per chiedere perché dopo 2 anni la principale struttura al chiuso di Lamezia Terme non riesce ad essere riaperta nonostante i lavori di adeguamento e l’ok da parte della Commissione di Vigilanza compresi i Vigili del fuoco del 27 agosto scorso».




ULTIMISSIME