Mercoledi, 23 ottobre 2019 ore 04:06  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
SPORT

Riaprirà il Palasparti, ma solo a 99 posti. Avviato l'iter burocratico

Si stima in 8.000 euro l’equilibrio di gestione tra spese, ma l'affidamento non arriva da ora ma viene rimandato

Riaprir-il-Palasparti-ma-solo-a-99-posti-Avviato-l-iter-burocratico
Giovedì 10 Ottobre 2019 - 14:30

Come annunciato, non senza preoccupazione, ieri dalla Royal Team Lamezia, arriva oggi la delibera del duo commissariale con poteri della giunta di affidamento del Palasparti di Lamezia Terme, chiuso al pubblico da dicembre 2017, a tutti dall’estate successiva.

Dopo tutto questo tempo, però, si ottiene un ritorno alla normalità solo parziale poiché si delibera di «mettere a disposizione del sistema sportivo locale lametino il Palazzetto dello Sport “Alfio Sparti” con l'utilizzo della struttura per il pubblico fino a 99 posti, secondo regole e criteri volti a consentire l'ottimizzazione dell'offerta ed a consentire alle associazioni sportive locali un primo quadro di riferimento nei termini previsti dalla normativa vigente in materia».

Si stima in 8.000 euro l’equilibrio di gestione tra spese (manutenzioni edilizie ordinarie, manutenzioni ordinari e impianti tecnologici, manutenzione e cura del verde esterno, pulizie ordinarie e straordinarie interne ed esterne per 5.000, assicurazioni attività 1.500, spese e servizi amministrativi e fiscali, 1.500), ed entrate (concessioni spazi, corsi, etc), dando indirizzo al dirigente competente di avviare «le procedure gestionali per rendere immediatamente fruibile la struttura per la durata della stagione agonistica».

Nessun riferimento all’Ats formata dalla società che hanno richiesto l’uso della struttura, né a tutti i disagi procurati dall’insediamento della terna commissariale (se non le proteste di atleti, tifosi, genitori, bambini e società) o i lavori già effettuati e conclusi a settembre dello scorso anno che ora hanno comportato l’apertura solo a 99 posti. Si parla invece dello spirito legato al welfare e alle pratiche sportive, ad un affidamento tramite bando pubblico che dovrà avvenire a questo punto con l’amministrazione comunale eletta a novembre, mentre tutto tace sugli altri impianti indoor (Palagatti, Palaferraro, polivalente Gagliardi). Ma nell’atto di proroga della gestione commissariale la terna si era impegnata solo sul Palasparti, ed a questo punto l’impegno è stato rispettato solo in parte e ad oggi non assicura il ritorno da subito alle attività dovendo continuare l'iter di affidamento in via Perugini.
Gi.Ga.




ULTIMISSIME