Mercoledi, 20 novembre 2019 ore 18:08  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
CRONACA

Sequestrato capannone industriale colmo di rifiuti speciali non pericolosi

Al termine degli accertamenti sono stati denunciati in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria di Lamezia Terme l’Amministratore Unico ed il Direttore Tecnico per aver violato la normativa in materia ambientale.

Sequestrato-capannone-industriale-colmo-di-rifiuti-speciali-non-pericolosi
Lunedì 14 Ottobre 2019 - 14:5

Presso una ditta operante nel settore della gestione dei rifiuti speciali non pericolosi i militari del N.O.E. di Catanzaro hanno contestato la gestione illecita di rifiuti speciali non pericolosi. In tale circostanza è stato sottoposto a sequestro un capannone industriale della superficie complessiva di 1.000 mq., per un valore complessivo di 150.000 euro, poiché tale gestione illecita dei rifiuti aveva generato una condizione di potenziale pericolo per l’ambiente, nonché per la salute pubblica, in quanto la semplice combustione di una quantità così elevata di materiale accumulato avrebbe potuto provocare un palese danno ambientale e reale pericolo di carattere sanitario, trattandosi di un capannone industriale totalmente saturo di rifiuti, tanto da renderne difficoltoso l’accesso al suo interno.

Al termine degli accertamenti sono stati denunciati in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria di Lamezia Terme l’Amministratore Unico ed il Direttore Tecnico per aver violato la normativa in materia ambientale.
 




ULTIMISSIME