Martedi, 12 novembre 2019 ore 11:49  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
POLITICA

«No alle affissioni selvagge, no alle “guerre dei manifesti” che hanno segnato negativamente le precedenti campagne elettorali»

Lo sostengono Lamezia Bene Comune e Lamezia Insieme: «ci batteremo perché tutte le forze politiche e civiche rispettino le regole e denunceremo pubblicamente eventuali violazioni». 

No-alle-affissioni-selvagge-no-alle-guerre-dei-manifesti-che-hanno-segnato-negativamente-le-precedenti-campagne-elettorali
Martedì 15 Ottobre 2019 - 11:43

Mentre ancora è in fase di allestimento il punto di incontro sull’isola pedonale, le due liste a sostegno di Rosario Piccioni nella corsa alla poltrona di primo cittadino riprendono un cavallo di battaglia già portato avanti nel 2015 dal Movimento 5 Stelle e sposato dall’allora parte di centrosinistra.
«No alle affissioni selvagge, no alle “guerre dei manifesti” che hanno segnato negativamente le precedenti campagne elettorali», sostengono Lamezia Bene Comune e Lamezia Insieme, «ci batteremo perché tutte le forze politiche e civiche rispettino le regole e denunceremo pubblicamente eventuali violazioni». 

Collegando l’operazione Crisalide all’opera di attacchinaggio, le due liste si appellano «alle forze dell’ordine perché vigilino sulle attività di propaganda che saranno messe in atto nei prossimi giorni. E ci rivolgiamo a tutte le forze politiche perché, in nome del bene della città, mettano al primo posto il rispetto delle regole e la correttezza del confronto democratico».




ULTIMISSIME