Sabato, 14 dicembre 2019 ore 12:20  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
INPROVINCIA

Ancora fiumi di fango sulla strada della tragedia dello scorso ottobre

Lo testimonia l’amministrazione comunale di San Pietro a Maida spiegando che «la strada provinciale direzione San Pietro Lametino è momentaneamente chiusa al traffico, in quanto rischio allagamento. Abbiamo sollecitato la chiusura di competenza provinciale, in quanto pericolosa alla circolazione».

Ancora-fiumi-di-fango-sulla-strada-della-tragedia-dello-scorso-ottobre
Mercoledì 13 Novembre 2019 - 15:0

Ad un anno di distanza dalla tragedia di San Pietro Lametino, dopo giorni di allerta gialla ed arancione, la situazione sulla strada in cui perse la vita una giovane madre con i due figli (Stefania Signore e i suoi piccoli Christian e Nicolò Frijia di 7 e 2 anni) rimane critica. 
Lo testimonia l’amministrazione comunale di San Pietro a Maida spiegando che «la strada provinciale direzione San Pietro Lametino è momentaneamente chiusa al traffico, in quanto rischio allagamento. Abbiamo sollecitato la chiusura di competenza provinciale, in quanto pericolosa alla circolazione».
Le immagini successive son quelle di un fiume di fango lungo gli uliveti già saliti agli onori delle cronache ad ottobre dello scorso anno, con l’ente intermedio che ha diffidato i proprietari dei terreni e le autorità competenti relativamente alla manutenzione da effettuare proprio per evitare nuovi problemi. Inviti che ad oggi, a giudicare dalle immagini, non hanno avuto grandi esiti.


 




ULTIMISSIME