Venerdi, 13 dicembre 2019 ore 04:30  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
ISTITUZIONE

Acqua tornata potabile l'8 novembre a Sant'Eufemia, ma il Comune revoca solo oggi l'ordinanza del 5 novembre

Revoca che arriva 14 giorni dopo secondo il Comune, 11 dopo che la Multiservizi aveva già informato la popolazione dal proprio sito internet.

Acqua-tornata-potabile-l-8-novembre-a-Sant-Eufemia-ma-il-Comune-revoca-solo-oggi-l-ordinanza-del-5-novembre
Martedì 19 Novembre 2019 - 14:25

Per i residenti della zona di Sant’Eufemia il periodo di non potabilità dell’acqua di Piazza Italia, via del Mare, via delle Nazioni e strada provinciale prima del contatore aereoportuale era durato dal 5 all’8 novembre, con comunicazione avvenuta da parte della Lamezia Multiservizi dopo le nuove analisi effettuate dagli enti preposti.

Il Comune di Lamezia Terme impiega invece 2 settimane per revocare l’ordinanza del 5 novembre, pubblicando oggi il ritorno alla normalità di cui la cittadinanza era già al corrente dell’8 novembre, al netto di disagi che son durati però anche per alcuni dei giorni successivi. Anche in questo caso i ritardi sono interni agli uffici comunali, che lo scorso fine settimana hanno dovuto però gestire il turno elettorale, e quindi anche la ricostruzione interna dell’iter ha una lettura diversa.

La nota dell'Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro di Prevenzione Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione dell'Ambito territoriale di Lamezia Terme, prot. n° 2268 del 08/11/2019, è stata acquisita agli atti il 13/11/2019, ribadendo che: in data 07/11/2019 ha proceduto ad ulteriore prelievo di campioni, presso i punti di Piazza Italia, via del Mare, via delle Nazioni e prima del contatore dell’aeroporto; in data 08/11/2019 sono pervenuti, da parte dell’ArpaCal, gli esiti analitici favorevoli dei parametri batteriologici dei suddetti campioni; tutto ciò premesso e considerato che, al momento, non sussistono altri motivi che impediscono l’utilizzo dell’acqua in questione per il consumo umano, si propone di revocare il provvedimento adottato (Ordinanza n° 28 del 05/11/20196). Revoca che arriva 14 giorni dopo secondo il Comune, 11 dopo che la Multiservizi aveva già informato la popolazione dal proprio sito internet.

Nella stessa giornata, dopo l’annunciato ricorso al Tar da parte della Provincia di Catanzaro, da via Perugini viene anche annullata in autotutela l’ordinanza dell’8 ottobre avente ad oggetto “risanamento ambientale a seguito di abbandono incontrollato di rifiuti speciali (eternit) da parte di ignoti nel territorio comune di lamezia terme s.p. 1163 -1 (s.p.101)" ipotizzando un difetto di competenza.

g.g.




ULTIMISSIME