Sabato, 7 dicembre 2019 ore 00:49  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
INPROVINCIA

Anche un omaggio a Cilea nel programma offerto dal Trio Pomerio a Carlopoli

Oltre al Trio di Cilea gli ascoltatori hanno goduto dell’affascinante esecuzione del Trio op. 49 di F. Mendelssohn Bartholdy.

Anche-un-omaggio-a-Cilea-nel-programma-offerto-dal-Trio-Pomerio-a-Carlopoli
Martedì 03 Dicembre 2019 - 9:10

Le armonie del Trio Pomerio hanno incantato il pubblico presente nell’Auditorium dell’Istituto Comprensivo “Gianni Rodari” di Soveria Mannelli nel Plesso di Carlopoli, utilizzato per la prima volta nella sua storia per accogliere un concerto di musica classica. 
Salvatore Biancardi al pianoforte, Mario dell’Angelo al violino, Raffaele Sorrentino al violoncello, hanno offerto anche un omaggio alla nostra terra rappresentato dall’esecuzione di una composizione di Francesco Cilea: il Trio in Re maggiore.  Francesco Cilea, noto compositore nato nel 1866 a Palmi, tra i più conosciuti nel panorama dei compositori italiani dell’epoca, fu a sua volta allievo di quel Beniamino Cesi che proprio nel Conservatorio di Napoli da dove provengono i maestri del Trio Pomerio, lo seguì negli studi musicali. Il collegamento tra Napoli e la Calabria è quindi ancora una volta messo in evidenza sotto il profilo culturale e particolarmente sotto quello musicale. Oltre al Trio di Cilea gli ascoltatori hanno goduto dell’affascinante esecuzione del Trio op. 49 di F. Mendelssohn Bartholdy.
Un ringraziamento dall’associazione va all’Istituto “Rodari” e al suo Dirigente, Francesco Saverio Patrizio, per la concessione dell’uso dei locali e del pianoforte a mezza coda in dotazione alla scuola.
Prossimi appuntamenti in questa mini stagione montana di Animula dal titolo: “E ancora suoni per l’Abbazia”, resa possibile grazie all’apporto economico dell’Ente Parco della Sila, alle sinergie delle forze locali, oltre che dalla disponibilità dell’Amministrazione di Carlopoli nella persona del Sindaco Mario Talarico, e da alcuni componenti del suo staff come, tra gli altri, Raffaele Arcuri e Maria Antonietta Sacco, sono:

  • 07  dicembre  a Castagna, nei locali della Gghiesuella, con il concerto dal titolo “La musica per chitarra e violino”, con i maestri Enza Sciotto alla chitarra e Anna Russo al violino in sostituzione di Francesca Garritano
  • 14  dicembre,  a Carlopoli, nella Sala Consiliare, con il concerto dal titolo “La musica per chitarra fino al XXI sec.”, con il chitarrista di Serrastretta Donato Parente
  • 21  dicembre, a Castagna, ultimo appuntamento, nei locali della Gghiesuella con il concerto “L’evoluzione del canto accompagnato sugli strumenti a corde”, con Giancarlo Paola, tenore e Gaetano Cinque alla chitarra.



ULTIMISSIME
Il 14 dicembre convegno sul Lupus
Venerdì 06 Dicembre 2019