Martedi, 28 gennaio 2020 ore 05:33  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
POLITICA

«Auguri al sindaco Paolo Mascaro, il centro-sinistra non sia ingrato»

Salvatore De Biase, già presidente del consiglio comunale di Lamezia Terme, vede sorgere un'amministrazione bipartisan

Auguri-al-sindaco-Paolo-Mascaro-il-centrosinistra-non-sia-ingrato
Sabato 07 Dicembre 2019 - 13:25

Salvatore De Biase, già presidente del consiglio comunale di Lamezia Terme, nell’augurare buon lavoro alla nuova amministrazione chiede all’opposta fazione politica di attenuare i toni perché «oggi più che mai, la città si avvia verso un’azione politica matura, responsabile e ‘del sorriso’ anziché della tristezza e dell’ingiuria. Le politiche delle scelte ragionate sono chiare e sono visibili anche verso il centrosinistra che Paolo Mascaro mette in moto anche quando lo stesso centro sinistra si dimostra distante dal governo attivo» sostenendo che «Mascaro, nel 2015, pur avendo tutte le condizioni per affermare il dissesto, decide, con generosità, di salvare Speranza e il centro sinistra: avvia il risanamento, pone lo scudo protettivo a favore dell’economia della città e gratifica gli avversari». 
Secondo De Biase oggi «la musica politica non cambia. Sempre per il bene della città, dopo che Paolo Mascaro mette in campo due liste, con figure serie, responsabili, futuriste, anche provenienti dal centro sinistra, torna al governo della città (dopo mille penitenze e gravami accusatorie), e forma con celerità la nuova giunta. Nel formarla, in maniera tempestiva intercetta brillanti professionisti di centro-destra e li accompagna con altrettante figure che hanno brillato a fianco di Speranza nel centro-sinistra. Ergo Paolo Mascaro vuole bene alla città e al centro-sinistra, che, in maniera ingrata, tenta di disarcionarlo e abbatterlo. Per fortuna la città sa giudicare e non sbaglia quando sceglie chi deve governare e chi deve stare all’opposizione, gratificando chi deve vincere e chi no! Allora si spera che questa volta il centro sinistra non sia politicamente ostile ed ingrato, ma risulti propositivo, vicino alla città e ricambi con generosità la mano tesa ricevuta».




ULTIMISSIME