Lunedi, 20 gennaio 2020 ore 19:49  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
SPORT

Prima sconfitta casalinga stagionale per l'Ecosistem Lameziasoccer

La Nissa Futsal conquista 3 punti dimostrandosi squadra compatta

Prima-sconfitta-casalinga-stagionale-per-l-Ecosistem-Lameziasoccer
Sabato 07 Dicembre 2019 - 19:20

ECOSISTEM LAMEZIASOCCER-PRO NISSA FUTSAL 2-5
RETI: 1t 02’24” Amantes 04’26" Iozzino 2t 00’34” Torres 03’31” Marino 16’07” La Rosa 18’55” Amantes 19’58” Gerbasi
ECOSISTEM LAMEZIASOCCER: Sperlì, Morelli, De Masi, Iozzino, Gerbasi, Monterosso, Sacco, Montesanti, Brandonisio, Caffarelli, Deodato Scalese. Allenatore: Bebo Carrozza
PRO NISSA: Lo Pinzino, Marino, Torres, Amantes, La Rosa; Biasco, Mosca, Colore, Tubau, Furno, Rafinha, Agnello, Pessu. Allennatore: Sandro Tarantino
ARBITRI: Granata Giglio Pietro di Sala Consilina e Daniele Romano di Salerno
CRONOMETRISTA: Giovanni Loprete di Catanzaro

Disco rosso per l’Ecosistem Lameziasoccer che deve alzare bandiera bianca davanti ad un avversario che ha dimostrato in campo di essere attualmente una spanna sopra la formazione orange. Dall’altra parte la formazione di mister Carrozza deve recitare il mea culpa non tanto per il risultato, ma per non aver giocato al meglio per tutti i 40 minuti, regalando un finale che ha appesantito il risultato.
La strada per i padroni di casa è stata subito in salita per via del gol di Allyson Amantes che sbloccava dopo soli 02’24”; Iozzino però suonava la carica e pareggiava i conti 2 minuti dopo.

Il Nissa continuava a premere e vuoi per le parate di Sperlì, vuoi per i legni colpiti, il risultato restava in parità per tutto il primo tempo con gli orange che avevano anche buone occasioni ma rischiavano tantissimo.

In ogni caso la parità era già un ottimo risultato per l’Ecosistem che nel secondo tempo però si faceva sorprendere dalla partenza lanciata degli ospiti che sembrava andassero a mille, mentre gli orange erano molto lenti e compassati a trovare le giocate giuste. Dopo appena 34” gli ospiti erano di nuovo avanti con Torres ed i lametini accusavano il colpo incassando 3 minuti dopo la terza rete ad opera del capitano ospite Marino. Il Nissa continuava a premere sull’acceleratore e, oltre alle parate di Sperlì, colpiva pali e traverse, con i lametini che mal rispondevano non riuscendo a trovare il varco giusto se non in poche circostanze dove tra l’altro sbagliavano a centrare il bersaglio. Risultato che rimaneva comunque ancora aperto, l’Ecosistem tentava e rischiava per riaprire la contesa ma, negli ultimi minuti, perdeva la tramontana con alcune giocate discutibili ed il Nissa non perdonava prima con La Rosa e poi ancora con Amantes. Proprio in chiusura Gerbasi rendeva meno amara la pillola accorciando le distanze e fissando il punteggio sul 2-5.

Prima sconfitta casalinga dunque per l’Ecosistem che deve riavvolgere il nastro, cancellare la prestazione odierna e ripartire dalla gara precedente per chiudere nel migliore dei modi il girone di andata sabato prossimo con l’Arcobale Ispica.




ULTIMISSIME