Martedi, 25 giugno 2019 ore 00:32  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
SPORT

Il Giro d'Italia passa nuovamente davaniti alla stele in ricordo degli 8 ciclisti

La carovana degli sponsor arriverà intorno alle 13.30, i corridori transiteranno circa un'ora dopo.

Il-Giro-d-Italia-passa-nuovamente-davaniti-alla-stele-in-ricordo-degli-8-ciclisti
Sabato 04 Maggio 2013 - 12:30

Come già avvenuto nel 2011, il Giro D'Italia passa nuovamente davanti alla stele in ricordo degli 8 ciclisti scomparsi il  5 dicembre 2010. Martedì la 4^ tappa del Giro D'Italia 2013 Policastro Bussentino – Serra San Bruno attraverserà la Statale 18: alle 13 è prevista la sosta della carovana pubblicitaria del giro, con gli sponsor tecnici che intratterranno il pubblico con attività di animazione, musica, distribuzione di gadget; alle 14.30 circa passerà invece il gruppo dei corridori.

Prima del passaggio della tappa, alla presenza dei familiari delle vittime, del sindaco di Lamezia Terme, Gianni Speranza, dell'assessore allo Sport, Rosario Piccioni, degli assessori e dei consiglieri comunali verrà posta una corona di fiori sotto la stele realizzata dall'Amministrazione comunale in ricordo dei ciclisti, attualmente posizionata in un'area poco curata (anche se l'amministrazione comunale ad inizio luglio 2012 aveva dato mandato al dirigente dell'area tecnica di far predisporre il progetto per la collocazione definitiva della stele commemorativa e la sistemazione dell'intera area acquistata, comprendente la realizzazione di un parcheggio scoperto e la realizzazione di un accesso a detta area dalla SS 18, stanziando 95.000 euro allo scopo).

L'assessore allo sport Piccioni dichiara che «abbiamo apprezzato molto la decisione degli organizzatori del giro di prevedere nuovamente la sosta della carovana pubblicitaria e delle troupe televisive a Lamezia Terme. E' dovere di tutte le istituzioni civili e sportive porre l'attenzione sul problema della sicurezza stradale e soprattutto non dimenticare le vittime della strada. Sarà dunque un giorno - ha proseguito l'assessore - in cui i tanti appassionati delle due ruote avranno la possibilità di vedere dal vivo i grandi campioni, ma soprattutto, per la nostra città, sarà un' altra occasione per tenere vivo, ancora una volta, il ricordo di Fortunato Bernardi, Giovanni Cannizzaro, Pasquale De Luca, Domenico Palazzo, Rosario Perri, Vinicio Puppin, Francesco Stranges e Domenico Strangis con la speranza e l'impegno che una situazione del genere non debba più accadere in nessuna parte del mondo. Voglio ricordare inoltre che nella nostra città sono in fase avanzata di realizzazione le piste ciclabili sulle quali l'amministrazione ha investito circa 800.000 euro». Quelle sulla carta già terminate (come in Via dei Bizantini), però, sembrano non aver riscosso grande interesse da parte degli amanti delle due ruote, anche per l'aspetto “ondulante” dovuto ai numerosi accessi ad abitazioni private. 

g.g.




ULTIMISSIME