Quantcast

«Da domani è disposto lo spostamento dei dipendenti dell’Ufficio Anagrafe di Nicastro per carenza di personale, con chiusura di tale servizio»

Mentre l’albo pretorio comunale torna alle abitudini di andare offline con frequenza giornaliera, altri disservizi legati al Comune vengono annunciati da Giancarlo Nicotera di Patto Sociale.

Più informazioni su


    Mentre l’albo pretorio comunale torna alle abitudini di andare offline con frequenza giornaliera, altri disservizi legati al Comune vengono annunciati da Giancarlo Nicotera di Patto Sociale.
    «Da domani è disposto lo spostamento dei dipendenti dell’Ufficio Anagrafe di Nicastro per carenza di personale, con chiusura di tale servizio», annuncia l’ex consigliere comunale, lamentando che tutto ciò abbia ripercussioni sulla visione dei cittadini della cosa pubblica. 
    «Lo abbiamo già detto a proposito dell’ex Comune di Sant’Eufemia e vale anche per quelli di Nicastro e Sambiase, non possono essere chiusi, sono fondamentali per i cittadini e per i servizi alla collettività», accusa Nicotera, «occorre trovare degli edifici per continuare a fornire tali servizi alla cittadinanza (in primis pensiamo a quelli di Via Pasquale Celli, dove non vi sono neanche barriere architettoniche, ma anche altrove). Neanche la carenza di personale può essere un motivo valido, in quanto è compito di chi amministra o dirige una Città allocare al meglio il personale, le risorse umane ed i servizi ai cittadini. Dopo aver chiuso impianti sportivi, luoghi culturali e di svago, ora la ciliegina sulla torta che sigilla l’Ufficio Anagrafe presso l’ex Comune di Nicastro».

    Non potendo fermare i pensionamenti, approvare gli atti amministrativi nei termini e nei vincoli di legge sarebbe stata una prerogativa della terna commissariale, ma non rispettata, quindi di conseguenza anche per il 2019 nessuna assunzione può essere effettuata in via Perugini.

    A questa mattina, però, ancora nessun avviso affisso sul portone della sede che affaccia su Corso Numistrano, nè comunicazioni sul sito del Comune o comunicati stampa, sebbene ormai i cittadini siano abituati al silenzio stampa perpetuo instaurato e raramente interrotto nella gestione commissariale.
    g.g. 
     

    Più informazioni su