Quantcast

Il Nuovo Cdu contrario alla sosta prolungata di camper ed affini nel parcheggio davanti l’area Pino Cosentino

Si avanzano problemi di tipo logistico e sanitario, non conoscendo la provenienza degli stessi

Il coordinatore cittadino ed il presidente cittadino del Nuovo Cdu, Giancarlo e Giuseppe Muraca, tornano a lamentare la presenza nei parcheggi davanti l’area Pino Cosentino di «camper, roulotte, furgoni con tanto di accampamento e di panni stesi. Spesso si accampano, poi vanno via e dopo qualche giorno ritornano, fermo restando che non si sa se sono le stesse persone o si alternano».

Nonostanza ciò si ci chiede «gli spostamenti di questi camperisti sono in regola con le normative vigenti? Siamo sicuri che siano autorizzati a sostare in questo sito che non ha un minimo di predisposizioni idonee e non è un’area attrezzata per questo uso? In questo “accampamento” esistono le norme igieniche sanitarie minime per poter far vivere adulti e bambini? Inoltre, il sito così utilizzato potrebbe essere un probabile focolaio di malattie?»

Si lancia così «un appello pubblico a chiunque sia in grado di intervenire per risolvere il problema che ormai è ciclico in questo luogo. I motivi di intervento possono essere tanti a partire dalla situazione sanitaria fino a quella ambientale, dal deturpamento dei luoghi al decoro urbano, dai problemi di ordine pubblico alla legalità e all’occupazione del suolo pubblico. Insomma, secondo noi, tanti organi preposti, ognuno con le proprie competenze, possono intervenire per risolvere il problema».