Quantcast

Richiesto un consiglio comunale aperto sugli alloggi Aterp

Secondo Rosina Mercurio, componente del direttivo di Fratelli d’Italia Lamezia, serve chiarezza

Più informazioni su

Secondo Rosina Mercurio, componente del direttivo di Fratelli d’Italia Lamezia, «la vicenda del degrado degli alloggi Aterp di San Pietro Lametino scuote le coscienze e lascia tanta amarezza a chi assiste all’indecoroso e inumano spettacolo di famiglie costrette a dormire in auto, per evitare di essere attaccati dai ratti durante il sonno. L’attenzione sulla vicenda è stata ripresa grazie alla sensibilità di un consigliere comunale attento anche a questa parte di territorio e per il quale ha chiesto la discussione in consiglio comunale».

Secondo la Mercurio «l’argomento andrebbe trattato in un consiglio comunale aperto, dove è garantita la partecipazione anche delle autorità Aterp che nel mese di gennaio incontrarono il Sindaco ed il vicesindaco di Lamezia Terme nonché gli assessori alle politiche abitative e all’Urbanistica del comune», ricordando che «al centro dell’incontro vi era proprio la condizione degli immobili Aterp in San Pietro Lametino, nonché lo stato degli interventi in località Savutano e la verifica del vigente piano di vendita degli alloggi di proprietà Aterp. All’esito dello stesso venne felicemente dichiarato che su tutti gli argomenti trattati vi era una convergenza di vedute, che ciascuno avrebbe attivato subito le rispettive strutture amministrative e tecniche per velocizzare le pratiche aperte e bisognose di una spinta in avanti».

L’esponente di Fratelli d’Italia «vorrebbe sapere quali impegni, di fatto, vennero assunti allora, cosa è stato realizzato in questi 8 mesi e cosa è previsto per il futuro. Perché appare chiaramente paradossale quanto ingiusto leggere che le condizioni igienico sanitarie degli alloggi di San Pietro lametino siano di gran lunga peggiorate, dove viene palesemente calpestato il diritto a una abitazione dignitosa».

Più informazioni su