“I partiti costituiti non esistono. Non vi sono sedi, non vi sono segretari né direttivi”

Milena Liotta, da commissaria Psi Lamezia Terme, critica il Pd e l'avvicinamento alle elezioni regionali

Più informazioni su

«C’è oggi la concreta possibilità, a Lamezia, che partiti organizzati riescano a proporre una credibile programmazione e indicare una candidatura per il rinnovo del Consiglio Regionale? Non pare possibile, per il semplice motivo che i partiti costituiti non esistono. Non vi sono sedi, non vi sono segretari né direttivi» reputa Milena Liotta, da commissaria Psi Lamezia Terme.
Si contesta che «il Pd è rappresentato da un coordinatore, che non ha poteri, e sembra sostituito negli interventi pubblici dai rappresentanti della federazione provinciale», anche se una sede ufficialmente esisterebbe in Piazza Mazzini, ma la Liotta si interroga «come si indicheranno i candidati e da parte di chi? I meccanismi di far trascorrere il tempo per giungere a ridosso delle scadenze per giustificare scelte calate dall’alto sono note ed i cittadini non le accettano, come nella recente tornata elettorale amministrativa».

Si ci ricollega così all’elenco di temi indicati da Giovanna Viola qualche giorno fa, aggiungendo «il tema delle attività commerciali e quello più generale del grave stato causato dall’emergenza Covid 19. Altro tema importante è quello dello sviluppo della nostra area litoranea tirrenica, sotto l’aspetto turistico, stimolato dalla grande intuizione portata avanti dall’omonimo comitato e condivisa dai Comuni del Lametino nella proposta “Riviera dei Tramonti”. Tra l’altro ritengo che dobbiamo dare più spazio alla necessità di dare attuazione al Centro Protesi INAIL che, in accordo con l’azienda sanitaria ed il nostro Ospedale, potrebbe avere grande sviluppo essendo l’unico centro del genere del meridione».

Nessuna innovazione o novità rispetto a quanto già presente in programmi elettorali passati, con il capitolo sanità che per almeno 2 anni sarà in mano ai commissari.

Più informazioni su