Quantcast

“La realizzazione dell’aula bunker non è altro che un vero e proprio esempio di rigenerazione urbana”

Per Milena Liotta, commissaria del PSI a Lamezia Terme, dovrebbe essere preso a modello per il futuro di Lamezia

Più informazioni su

Per Milena Liotta, commissaria del PSI a Lamezia Terme, «la realizzazione dell’aula bunker non è altro che un vero e proprio esempio di rigenerazione urbana, che dovrebbe essere preso a modello per il futuro di Lamezia».

La considerazione arriva a latere del riconoscimento ottenuto dal presidente della Fondazione Terina, Masi, da parte del comitato 4 gennaio, sostenendo che «è l’esempio, il più significativo possibile, di come debba avvenire la rigenerazione urbana della città, ovvero attraverso l’utilizzo di quello che già esiste in termini di spazi urbani e edilizi, migliorandone la qualità e la fruibilità», anche se lo stabile in oggetto si è liberato per la chiusura del call center da parte dell’Abramo Customer Care, ed i lavori di conversione sono stati effettuati direttamente dal Ministero sotto pressione del Procuratore Gratteri in ottica del processo Rinascita Scott, con l’accordo in atto di concessione di durata triennale.

Nonostante ciò per la Liotta «la città è ridiventata, dopo un troppo lungo intervallo di tempo, centro di riferimento positivo rispetto a un’immagine legata purtroppo a significative negatività: i ripetuti scioglimenti del Consiglio comunale e le varie forme di “inquinamento ambientale”, che hanno prodotto un’immagine poco competitiva e attrattiva della città».

L’esponente dei socialisti parla così di «consumo zero del territorio, rigenerazione urbana e territoriale, competitività e immagine ribaltata rispetto al passato recente, sono tutti aspetti racchiusi in questa iniziativa di successo. Una soluzione che dimostra, dal punto di vista urbanistico, economico e ambientale, quale debba essere,  nel presente e nel futuro immediato, la direzione della pianificazione e del riordino della città e del suo comprensorio».

Rimane da verificare quanto influirà la presenza dell’aula bunker sui progetti, al momento sulla carta, di riconversione turistica dell’area, o anche del centro integrato Inail – Asp sulla cui mancata attivazione a pieno regime la stessa Liotta ha chiesto delucidazioni con sopralluogo annesso.

Più informazioni su