Quantcast

Incontro fra i rappresentanti dell’AFI lametina e Luisa Latella per chiedere il potenziamento della sanità lametina

Emodinamica, campagna vaccinale, potenziamento della medicina territoriale, patrimonio immobiliare esistente i punti

Più informazioni su

Incontro fra i rappresentanti dell’AFI lametina, tra i quali Giancarlo Nicotera, Anna Caruso, Simone Cicco, Amedeo Colacino, Rosy Rubino, ed il Prefetto Luisa Latella a capo della Commissione straordinaria dell’Asp di Catanzaro per affrontare il tema della tutela del diritto alla salute del territorio.

Il primo tema è stato quello di poter avere a Lamezia Terme l’Emodinamica, una strumentazione fondamentale per salvare la vita di molti pazienti proprio in virtù della possibilità di agire ed intervenire in tempi rapidi. È stato richiesto di accelerare per tale dotazione che sarebbe importantissima, specie per un reparto come quello di Cardiologia a Lamezia Terme che ha, al suo interno, eccellenti professionalità nel campo.

Ci si è soffermati, quindi, sul potenziamento della campagna vaccinale contro il Covid 19, con la richiesta di immediata e celere vaccinazione in primis per gli anziani e le persone fragili, passando poi al personale delle scuole, coinvolgendo i medici di base e dotando il lametino di un sito dedito esclusivamente alla somministrazione dei vaccini stessi.

Ulteriore passaggio è stato fatto sull’inizio della costruzione della nuova palazzina che ospiterà la Struttura di Malattie infettive, il cui prossimo step è previsto per il mese di marzo con il progetto operativo, il tutto potenziando e riaprendo completamente già da ora, per come previsto nel prossimo atto aziendale, le Unità Operative di Microbiologia e Malattie Infettive, che devono essere messe al servizio di tutta la Regione.

Altro aspetto è quello di sfruttare interamente l’enorme patrimonio immobiliare esistente a Lamezia Terme, ad iniziare dalle due palazzine interne al nosocomio, oggi in parte inutilizzate, all’ex Ospedale Civile (in cui l’ala dell’ex Caserma dei Carabinieri è vuota), fino all’ex Dispensario Sociale, al piano dell’ex magazzino generale, oggi anch’esso inutilizzato.

«Abbiamo trovato nel Prefetto Latella – ha detto Giancarlo Nicotera – come già sapevamo, una persona attenta che ha iniziato senza “se” e senza “ma”, una concreta lotta agli sprechi ma anche una vera azione sinergica a tutela del diritto alla salute dei cittadini. Siamo consapevoli, pertanto, che saprà ascoltare e portare avanti le istanze del territorio in relazione ad argomenti indispensabili quali l’Emodinamica (che dovrà essere portata a Lamezia Terme), la campagna vaccinale ed il potenziamento della medicina territoriale, prestando seria attenzione al recupero ed all’ottimizzazione del patrimonio immobiliare esistente».

Alle buone intenzioni bisognerà poi sempre dover far fronte con i limiti di personale, strumentazione ed economici dell’Asp, con il mandato della terna commissariale in scadenza a settembre e conti al limite del dissesto che si era dichiarato a dicembre 2019.

Più informazioni su