Quantcast

CasaPound si schiera contro le riaperture con restrizioni dovute alla pandemia

Si chiede «un potenziamento reale del sistema sanitario e un’iniezione concreta di risorse economiche»

Più informazioni su

In piena pandemia, con misure restrittive adoperate in tutto il mondo, chiede di aprire senza condizioni CasaPound Italia tramite messaggi affissi nelle principali piazze di più di 100 città italiane.

Per il movimento con simbolo la tartaruga «il sistema di chiusure, coprifuoco e restrizioni degli spostamenti non sta funzionando per arginare l’emergenza sanitaria e, al contrario, sta creando una seconda emergenza, economica e sociale. L’unica strada percorribile è un programma di aperture che consenta a tutti i settori un reale e concreto ritorno al lavoro: i ristori non bastano ed è sempre più necessario scongiurare un definitivo tracollo economico del paese».

Si chiede «un potenziamento reale del sistema sanitario e un’iniezione concreta di risorse economiche» e «un ritorno a semplici regole che avevano permesso durante l’estate di riaprire tutti i settori, da quello della ristorazione fino al mondo della cultura e dello spettacolo, lasciando tirare un sospiro di sollievo a imprenditori e lavoratori». Misure che ora torneranno, dove possibile, in zona gialla.

Più informazioni su