Quantcast

“In città si vedono le prime blatte rosse che circolano e, da qui a poco, saremo invasi da zanzare e vari altri insetti”

Il coordinatore cittadino ed il presidente cittadino del Nuovo Cdu lamentano l'assenza di un civico consesso che sia vigile

«In questo periodo di pandemia e di difficoltà ambientale, solo per fare un piccolo esempio ed affrontare uno dei problemi, non possiamo perdere tempo e rischiare di non programmare gli interventi fitosanitari sulle piante e la disinfestazione dell’ambiente in tutta la città», reputano il coordinatore cittadino ed il presidente cittadino del Nuovo Cdu, reputando che «sino ad ora la processionaria del pino (con tutte le sue problematiche) l’ha fatta da padrona e nessuno è intervenuto, probabilmente per mancanza di soldi. In città si vedono le prime blatte rosse che circolano e, da qui a poco, saremo invasi da zanzare e vari altri insetti».

Se nessun accenno viene fatto sul bilancio di previsione attualmente in fase di deliberazione nelle varie componenti da parte della terna commissariale, per Giancarlo e Giuseppe Muraca l’auspicio è che «fra poco tempo venga ripristinata la normalità al Comune di Lamezia con il ritorno definitivo del Civico Consesso e, quindi, di una “giusta Amministrazione” e del legittimo Consiglio Comunale ma, nel frattempo, vogliamo sollecitare e stimolare i Commissari Prefettizi in carica a programmare, progettare e recuperare finanziamenti nei tempi utili».

Non si nasconde nel comunicato la problematica relativa alla penuria di personale, ma per le nuove assunzioni bisognerà attendere il via libera da parte della commissione ministeriale ed avere tutti i documenti in regola, cosa attualmente non possibile prima della fine di maggio (nuovo termine per approvare i bilancio di previsione e consuntivo).