Quantcast

Anche Furgiuele invoca giustizia per le morti di Pasquale Cristiano e Francesco Tramonte

Si spera "che le autorità inquirenti potranno restituire agli affetti più cari di due innocenti giustizia e serenità"

Più informazioni su

Il giorno dopo il trentennale dell’uccisione, anche il parlamentare Domenico Furgiuele invoca giustizia per le morti di Pasquale Cristiano e Francesco Tramonte.

«Il loro sacrificio, unito al dolore sempre vivo delle rispettive famiglie, e della comunità tutta, impone, ora più che mai, uno scatto corale verso la soluzione di un caso che tormenta da troppo tempo la città di Lamezia Terme», sostiene il leghista, «non esiste verità che non possa essere riportata alla luce, anche dopo trent’anni. Animato da questa convinzione, spero che le autorità inquirenti potranno restituire agli affetti più cari di due innocenti sacrificati sull’altare della criminalità, giustizia e serenità».

«Ma tutto questo non sarà possibile se chi sa, continuerà a rimanere silente» aggiunge Furgiuele, «la città, le autorità giudiziarie, le associazioni sane, tuttavia, stanno dando in questi giorni dimostrazione di maturità grazie alla creazione di un ideale cordone di protezione che deve incoraggiare chi sa a parlare».

Più informazioni su