Quantcast

Volendo mini amministrative possibili già a fine giugno secondo Domenico Furgiuele

Il leghista preme per non accorpare il turno post sentenza del Consiglio di Stato con le regionali previste dopo l'estate

Più informazioni su

«Il superfluo turno elettorale limitato agli elettori di appena 4 sezioni può essere infatti celebrato in tempi strettissimi, già alla fine di giugno» sostiene il deputato Domenico Furgiuele, «non esistono del resto preclusioni ragionevoli a questa possibilità. Lo impone il buon senso e il rispetto della dignità e del diritto di una grande città della Calabria ad essere governata».

Secondo il leghista «con l’estate alle porte e nuovi problemi da affrontare unitamente ad un futuro da programmare con riferimento alle opportunità che offrono le risorse comunitarie in arrivo, la nostra comunità non può permettersi il lusso di continuare a vivere in un dannoso stato di sospensione democratica che sta ormai rasentando l’assurdo».

«Ragione per la quale condivido i rilievi svolti dal Sindaco Paolo Mascaro nella giornata di oggi, e assicuro che gli stessi saranno oggetto di un mio specifico interessamento nelle sedi parlamentare e governativa affinché la città possa chiudere questa pratica al più presto», continua l’intervento dell’esponente della Lega, formazione che alle amministrative del 2019 per altro non aveva neanche partecipato, «non voglio credere che a Roma qualcuno possa ritenere di accorpare una mera formalità elettorale, visto che qualunque sarà l’esito della stessa Sindaco e Giunta rimarranno sostanzialmente invariati, con le elezioni regionali del prossimo autunno. Sarebbe un nuovo inaccettabile danno per la città».

Più informazioni su