Quantcast

Cutrì annuncia come prossima la riapertura del campo di Fronti interdetto all’uso con ordinanza nel 2018

Nel Dup approvato dall'attuale terna commissariale prevista la possibilità del terreno di gioco sintetico

Più informazioni su

Il presidente dell’Associazione Uniti per Fronti e Lamezia, Vincenzo Cutrì, già consigliere comunale di Lamezia, è stato ricevuto al Comune dal sub commissario prefettizio Antonio Calenda sull’abbandono del campo sportivo di Fronti.

Cutrì ha chiesto un incontro al Comune per sollecitare ogni azione utili al fine della riqualificazione, nonchè riapertura del campo sportivo comunale di Fronti da anni abbandonato e in preda all’incuria. Nel corso dell’incontro, vagliati gli atti, è emersa la possibilità della fruibilità temporanea della struttura sportiva in attesa di una nuova gestione dell’impianto. Nei prossimi giorni, tra l’altro, ci sarà un sopralluogo anche alla presenza dei tecnici comunale.

«La situazione del campo di Fronti – ha sottolineato Cutrì – è ormai divenuta intollerabile. Ringrazio Calenda per la disponibilità e spero che a breve il campo sportivo possa tornare fruibile».

Parere diverso è quello però fornito nel Dup approvato dalla terna commissariale, in cui si legge che «occorrerà ulteriormente programmare, sempre con accesso al credito sportivo, la rigenerazione e la posa in opera dell’erba sintetica al campo sportivo di Fronti», chiuso nel 2018 dalla terna commissariale precedente per l’inagibilità strutturale diffusa, ma che già in precedenza non era stato più usato per i problemi strutturali.

Chiusi al pubblico D’Ippolito, Renda, Fronti, Provenzano, Palagatti e Palasavutano dopo il Palasparti

Più informazioni su