Quantcast

Nel lametino affluenza definitiva sopra il 50% in 11 comuni, di cui 8 alle prese anche con le amministrative

A Lamezia Terme ha votato il 41.91% degli aventi diritto per le regionali.

L’affluenza lametina alle 15, orario odierno di chiusura definitiva dei seggi, si attesta per le regionali a 25846/61670 (41.91%, di cui: 13019/29771 (43.73%) maschi, 12827/31899 (40.21%) donne), con la città della piana a confermarsi come tradizione tra le ultime a consegnare i dati a livello regionale.

Nel resto del lametino i dati di affluenza vedono come percentuali:

  • Carlopoli 51,23
  • Cortale 40,35
  • Curinga 34,71
  • Gizzeria 42,76
  • Maida 38,47
  • Martirano Lombardo 41,49
  • Motta Santa Lucia 55,99
  • Nocera Terinese 39,09
  • Pianopoli 51,64
  • Platania 29,14
  • San Mango d’Aquino 48,94
  • San Pietro a Maida 30,88

Dati più alti nei comuni che rinnovavano anche consiglio comunale e sindaco (le cui operazioni di spoglio partiranno dopo la fine di quelle per le regionali):

  • Conflenti 51,94
  • Decollatura 55,63
  • Falerna 60,38
  • Feroleto Antico 51,30
  • Jacurso 57,90
  • Martirano 59,07
  • Serrastretta 55,08
  • Soveria Mannelli 68,65

Per quanto riguarda il dato delle mini amministrative di Lamezia Terme, gli elettori delle 4 sezioni annullate del Tar per come registrati nel 2019 a recarsi al voto sono stati 1113 su 2255 (49.36%), divisi tra 564/1088 (51.84%) maschi,  549/1167 (47.04% ) femmine.