Quantcast

“Giunta Regionale sarà da subito investita e coinvolta nel procedimento di istituzione del Distretto Turistico Regionale Riviera dei Tramonti”

Ai sensi della legge regionale n.2 del 2019, strumento giuridico tramite il quale realizzare concretamente la pianificazione territoriale

Più informazioni su

Per Sergio Tomaino, presidente dell’associazione Riviera dei Tramonti, «è necessario invertire la logica che ha da sempre contraddistinto i rapporti con la politica: non sono le associazioni che lavorano sul territorio a dover inseguire la politica, ma deve essere la politica a valorizzare il lavoro delle associazioni. Sempre più spesso sono le associazioni ad avere idee e risorse umane, agendo per puro volontariato, a differenza dei comuni che sono ingessati dai vincoli di bilancio e restano obsoleti nelle programmazioni».

Altro richiamo è quello al mondo degli imprenditori «chiamati ad avere una visione complessiva del mercato in cui operano, puntando a destagionalizzare l’offerta turistica, punto cardine del programma sociale della APS Riviera dei Tramonti. Ma anche le comunità devono attivarsi, prendendo a cuore il proprio territorio, previa sua conoscenza, e valorizzandolo anche nell’attività di marketing personale».

Per tali ragioni si rimarca che «l’APS Riviera dei Tramonti sta effettuando una pianificazione strategica di rete, anche attraverso azioni di marketing territoriale, coinvolgendo i protagonisti dello sviluppo turistico, esaltando i punti di forza dei comuni e lavorando sinergicamente per trasformarne i punti di debolezza in potenziali opportunità, definendo quali siano i fattori di attrattività del territorio tali da poter sviluppare un’offerta turistica complessiva. Da qui l’attività di mappatura del territorio intrapresa dalla Associazione, grazie anche ai suoi tecnici competenti, con la necessaria collaborazione degli enti locali, mediante un’analisi swot del territorio, cui seguirà la necessaria informazione e divulgazione anche a beneficio delle comunità locali».

Rilancia così la proposta del «processo di istituzione del Distretto Turistico Riviera dei Tramonti, ai sensi della legge regionale n.2 del 2019, strumento giuridico tramite il quale realizzare concretamente la pianificazione territoriale e perseguire gli obiettivi per una crescita socio-economica dell’area. Dopo l’apertura dei tavoli interistituzionali permanenti, la divulgazione delle opportunità di investimento che la normativa regionale conferisce ai distretti turistici, dalla prossima settimana il protocollo di intesa sarà sottoposto alla firma dei comuni aderenti ed aperto alla partecipazione della parte privata, che potrà recarsi presso i siti che saranno resi noti per sottoscrivere ed aderire all’appello. Quindi verrà attivata la conferenza dei servizi in forma semplificata e richiesta la approvazione della nuova Giunta Regionale, che sarà da subito investita e coinvolta nel procedimento di istituzione del Distretto Turistico Regionale Riviera dei Tramonti».

Più informazioni su