Quantcast

La Filt – Cgil ricorre al giudice del lavoro per avere il piano industriale Sacal

Il sindacato contesta l'assenza di comunicazioni da parte del presidente della società per azioni

Più informazioni su

Nei prossimi giorni i legali della FILT-CGIL presenteranno ricorso presso il Giudice del lavoro di Lamezia Terme per l’ottenimento del Piano industriale della Sacal.

«Poiché la decisione non sarà a breve – spiega il sindacato – la Filt non avrà a disposizione lo strumento fondamentale per esercitare il proprio ruolo e difendere così i lavoratori. Per questo ribadiamo al Presidente del Cda della Sacal di fornirci immediatamente il Piano industriale approvato a marzo 2021. Continuare a negarlo sottende qualche motivo oscuro che deve essere indagato dagli organi di vigilanza e da quelli ispettivi».

Al contempo si chiede ad Enac di «metterci a conoscenza se una qualsiasi altra Società di gestione aeroportuale in Italia abbia mai negato, a chi ne avesse diritto, il Piano industriale e se, anche su questo, intenda intervenire. Al Presidente della Regione Calabria chiediamo se nel ruolo di Socio pubblico e di massima istituzione regionale intenda avallare l’atteggiamento di Giulio De Metrio che, per altro, è il proprio rappresentante all’interno del CdA, oppure se dissociandosi da tale assurdo atteggiamento chieda che il Piano industriale venga dato a chi ne ha diritto per consentire di esercitare la propria funzione ripristinando la democrazia all’interno della Sacal».

Più informazioni su