Quantcast

“Un treno ogni ora sulla Ferrovia Jonica che sulla relazione Catanzaro Lido – Lamezia Terme Centrale”

La proposta dell'Associazione Ferrovie in Calabria avanzata alla Regione per rimodulare l'offerta dell'Istmo

Più informazioni su

«Probabilmente, ancor più della Ferrovia Jonica, quello dei servizi ferroviari e delle coincidenze lungo la trasversale Jonio – Tirreno, è un problema spinoso e molto spesso demoralizzante, fin dalla notte dei tempi» constata l’Associazione Ferrovie in Calabria, «ci siamo sempre spesi e continueremo a farlo, nel proporre puntualmente i necessari adeguamenti d’orario affinché le coincidenze tra i servizi a lunga percorrenza passanti per Lamezia Terme Centrale ed i servizi regionali da/per Catanzaro Lido e la Ferrovia Jonica, possano essere considerate tali. Ma è, sinceramente, un processo lungo e difficile, se si considera che ad ogni cambio d’orario assistiamo a modifiche delle tracce dei treni IC/ICN/AV, che, ovviamente, vanificano tutte le modifiche ai treni Regionali elaborate e molto spesso anche approvate dalla stessa DPR Calabria di Trenitalia, nei mesi precedenti al cambio d’orario».

Si ritiene così che «l’unica, vera, giusta e necessaria soluzione a tutto ciò, riteniamo possa essere solo una: l’istituzione di un cadenzamento per lo meno orario, su tutta la relazione Catanzaro Lido – Lamezia Terme Centrale, dalle 5 del mattino alle 22 della sera, possibilmente strutturando l’offerta come interamente diretta verso la fascia Jonica, sia a nord che a sud di Catanzaro Lido. Alternare ogni due ore un Regionale Veloce Lamezia Terme Centrale – Catanzaro Lido – Roccella Jonica – Reggio Calabria Centrale, ad un Regionale Veloce Lamezia Terme Centrale – Catanzaro Lido – Crotone – Sibari, sarebbe la soluzione ottimale. A ciò, si potrebbe integrare un servizio aggiuntivo Regionale “lento” sulla Ferrovia Jonica, posto a Catanzaro Lido in coincidenza ai Regionali Veloci: per fare un semplice esempio, al Regionale Veloce Lamezia TC – Reggio Calabria Centrale, a Catanzaro Lido verrebbe posto in coincidenza un Regionale “lento” per Crotone/Sibari. Al contrario, al Regionale Veloce Lamezia TC – Catanzaro Lido – Sibari, verrebbe posto in coincidenza un Regionale “lento” per Reggio Calabria Centrale».

In conclusione «sia sulla Ferrovia Jonica che sulla relazione Catanzaro Lido – Lamezia Terme Centrale circolerebbe un treno ogni ora. Lamezia Terme Centrale, dalla fascia jonica, sarebbe raggiungibile ogni ora, in un caso con rottura di carico a Catanzaro Lido ed in un caso con relazione diretta. Senza particolari impegni finanziari da parte della Regione Calabria, finalmente si offrirebbe un servizio dignitoso e certo al Capoluogo di Regione in primis, ed a cascata anche a tutta la fascia jonica che, ricordiamo, continua a non essere servita da treni a lunga percorrenza. Inoltre, la già attiva integrazione modale e tariffaria Lamezia Air Link, che tramite navetta bus connette ogni ’30 minuti la stazione di Lamezia Terme Centrale con l’ Aeroporto Internazionale di Lamezia Terme , non potrebbe che contribuire positivamente al successo di questa nostra proposta: con lo stesso biglietto ferroviario ed un solo cambio treno/bus, sarebbe facilmente raggiungibile per esempio da Soverato o da Crotone, l’aeroporto lametino. Affronteremo presto questa tematica con l’Assessore regionale al ramo, Fausto Orsomarso».

Più informazioni su