Quantcast

Più verde a Civico Trame: 30 nuovi alberi donati da Legambiente per i giardini di Via degli Oleandri

L’idea che ha dato origine alla sinergia tra le associazioni era quella di “donare gli alberi ai bambini e farli crescere insieme a loro”, come spiegato dagli organizzatori.

Più informazioni su

“Ti regalo il futuro. Domenica verde per famiglie” è l’iniziativa promossa da Legambiente nei giardini di Civico Trame per ampliare e valorizzare gli spazi verdi in città a partire da un avamposto di cultura e legalità come il presidio gestito dalla Fondazione Trame e dall’Associazione Antiracket Ala nella periferia lametina.

Una giornata all’insegna della sensibilizzazione ambientale e delle pratiche sostenibili che ha visto la partecipazione di famiglie e bambini in maschera, e il coinvolgimento del Sistema Bibliotecario Lametino e di TeatroP.

L’idea che ha dato origine alla sinergia tra le associazioni era quella di “donare gli alberi ai bambini e farli crescere insieme a loro”, come spiegato dagli organizzatori.

Così, nella mattinata di ieri le bambine e i bambini intervenuti hanno avuto l’opportunità di vivere l’esperienza della piantumazione, supportati dai volontari di Legambiente Lamezia Terme. Su ciascuna pianta poi è stata posta una piccola targa in legno recante il nome di colei o colui che le ha dato vita e che potrà prendersene cura nel tempo ammirandone la crescita.

La giornata è stata animata dalle letture ad alta voce a cura delle ragazze di TeatroP e dai libri per bambini e ragazzi messi a disposizione dal Bibliobus del Sistema Bibliotecario Lametino.

Ecologia, cultura e legalità sono stati il fil rouge della giornata green organizzata da Legambiente e Civico Trame, mantenendo vivo il rapporto di collaborazione nato dall’esperienza di Trame.Festival dei libri sulle mafie in occasione del quale la delegazione nazionale dell’associazione ambientalista fornisce in anteprima i dati calabresi del “rapporto Ecomafia” raccolti ogni anno per fotografare le storie e i numeri della criminalità ambientale nella nostra regione.

“Abbiamo pensato al Civico Trame perché si occupa di temi sociali e legalità”, ha detto in apertura il Presidente del circolo Legambiente Lamezia Gianni Arena. “I venti di guerra hanno travolto paesi a noi vicini e questo ci fa riflettere: avere un occhio di riguardo per l’ambiente che ci circonda significa anche occuparsi delle vicende che si sviluppano intorno a noi, e aiuta la comunità a fare sempre meglio. Più bellezza e cura dell’ambiente c’è, più si evitano situazioni drammatiche”.

E questo era il senso dell’appuntamento che ha voluto coinvolgere varie realtà del territorio, tra cui anche i ragazzi dell’associazione Malgrado Tutto che hanno contribuito nel lavoro di piantumazione e i Vivai Milone che hanno provveduto alla fornitura di alberi di varie specie.

Alla manifestazione sono intervenuti il sindaco Paolo Mascaro e il vicesindaco Antonello Bevilacqua. “Mi rivolgo ai più giovani che, nati in Italia, danno per scontato che ci siano pace, solidarietà, rispetto per l’ambiente. In realtà tutto ciò che accade e accadrà nell’umanità sarà figlio e frutto di ciò che riusciremo a insegnare – ha detto Mascaro – Questa iniziativa e questi alberi spiegano ai bambini presenti che anche attraverso una pianta si può trasmettere vita e futuro. Piantarli a Civico Trame, un luogo di socializzazione e crescita, è un ulteriore segno. L’antidoto alla capacità della degenerazione dell’agire è la trasmissione del pensiero positivo, per evitare che idee nefaste prendano il sopravvento. Questo è proprio il momento di centuplicare gli sforzi per la diffusione positiva del pensiero, è l’antidoto alla superficialità e all’ignoranza, madri di tutte le guerre”.

Di recente l’articolo 9 della Costituzione italiana ha introdotto la salvaguardia dell’ambiente, della biodiversità e degli ecosistemi, recitando: “La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione. Tutela l’ambiente, la biodiversità· e gli ecosistemi, anche nell’interesse delle future generazioni”.

In questa stessa ottica, la “domenica verde” di Civico Trame, che vuole diventare un appuntamento mensile fisso, con lo stesso coinvolgimento di famiglie e associazioni come preannunciato dalla direttrice della Fondazione Trame Cristina Porcelli, è un’opportunità per riappropriarsi e prendersi cura degli spazi esterni, cooperando e facendo rete, conciliando sostenibilità, lotta alle mafie e cultura, e aggiungendo una nuova e più consapevole visione green alle pratiche di educazione alla sensibilità critica e civica che da tempo Civico Trame coltiva e promuove attraverso attività che stimolano la partecipazione e la cittadinanza attiva.

Più informazioni su