Quantcast

Una serie di richieste e proposte da Angsa Lamezia all’amministrazione comunale

Attività repressive, di sensibilizzazione e formazione sul tema autismo e disabilità

Più informazioni su


    Si è svolto oggi un incontro tra l’Angsa Lamezia e gli assessori comunali Gargano e Bambara, con  delega alla cultura e all’istruzione la prima e alle politiche sociali la seconda. 
    «Tra i punti di discussione e le proposte portate al tavolo dall’associazione dei genitori soggetti autistici si è parlato del bando per assistenti alle persona, di progetto individuale di vita, di piano per il diritto allo studio», spiega Emanuela Muraca, Presidente Angsa Lamezia Terme, «fino ad arrivare a richieste più concrete come creazione di un numero whatsapp dove segnalare il mancato rispetto dei parcheggi dedicati a tutti i disabili non solo autistici, proposta questa già avanzata da Angsa Lamezia Terme alla Commissione Straordinaria ma che è rimasta senza alcun riscontro, fino ad arrivare all’istituzione di un giorno della settimana dedicato ai disabili e ai loro familiari in cui poter ottenere documenti e certificazioni senza attendere tempi e confusione mal tollerati dai soggetti con autismo, previa formazione del personale comunale addetto al rilascio di tali documenti». 
    Si è proposto di allargare non solo al 2, data della giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo, ma a tutto aprile «un mese “blu” in cui proporre alle scuole la visione di un film a tema, preceduta da una introduzione sull’autismo, fruibile però anche dai più giovani, da parte degli addetti ai lavori. Iniziative tese a sensibilizzare la cittadinanza e le giovani generazioni con l’auspicio che uno giorno la nostra città possa diventare un “comune blu” sull’esempio di realtà particolarmente sensibili ai bisogni dei più deboli».

        

    Più informazioni su