Quantcast

“La traduzione in lingua dei segni del messaggio del sindaco Mascaro una carezza istituzionale che ci rassicura”

I referenti locali dell'Ente Nazionale Sordi esprimono compiacimento per la scelta del primo cittadino

Più informazioni su

Il Presidente della Sezione Provinciale Ente Nazionale Sordi di Catanzaro, Serafino Mazza, e il consiglio provinciale, con la Responsabile della R.I. Ens del Territorio Lametino, Teresa Maiolo, a nome di tutti i sordi esprime gratitudine al Sindaco di Lamezia Terme, Paolo Mascaro, che ha ritenuto essenziale associare, al suo comunicato-video per l’emergenza Covid-19, la traduzione anche nella LIS (Lingua dei Segni Italiana).

mascaro lis

«E’ un attenzione istituzionale che l’Ens accoglie con ammirazione e soddisfazione», si spiega nella nota stampa, «la Sezione da sempre, in linea con le direttive della Sede Centrale, ha denunciato la carenza da parte delle Istituzioni territoriali nell’accessibilità dei sordi al suo diritto di avere il proprio canale l’abbattimento delle barriere alla comunicazione. Il Sindaco Mascaro, cosi operando, ha adempiuto ad un diritto garantito dalla nostra Costituzione italiana della pari dignità di tutti i cittadini contenuto all’art. 3 e all’art. 6».

L’augurio è che «questa emergenza serva anche a tutte le Istituzioni Pubbliche, in particolare ai Sindaci del nostro territorio, a prevedere la figura dell’interprete Lis in tutti gli ambiti di loro competenza e dare la possibilità alla comunità dei sordi di poter usufruire a pieno dei servizi erogati. Quello che ha dimostrato il Sindaco Mascaro oggi è da considerare come un segno di grande civiltà! La Comunità dei sordi della città di Lamezia Terme e calabrese tutta, non può che tirare un respiro di sollievo. Una “carezza” istituzionale che, in questo momento particolare, ci rassicura».

Più informazioni su