Incontro sul virus sars-cov-2 ieri a Martirano Lombardo

Berardelli ha risposto raccomandando di non abbassare la guardia e di continuare ad osservare le basilari misure di sicurezza anti-contagio

Più informazioni su

Ieri alle 20 nella sala polifunzionale del comune di Martirano Lombardo, Giuseppina Berardelli, infettivologa, già primario del reparto Malattie Infettive dell’ospedale civile di Lamezia Terme “Giovanni Paolo Ii” ha relazionato al convegno, organizzato da Luigina De Sando, avente per tema “Virus sars-cov-2: tutto ciò che c’è da sapere, e come conviverci in prossimità dell’apertura delle scuole”.

La dottoressa, che vanta nel suo curriculum numerose pubblicazioni nazionali e internazionali in merito alle malattie infettive, con rigore scientifico, ma con un linguaggio semplice e diretto, ha relazionato, ad una attenta platea, le problematiche riguardanti il virus Sars-cov-2.

La dottoressa ha testimoniato la sua esperienza di medico impegnato in ospedale e quella personale, avendo avuto un fratello, che vive a Roma, ammalato di Covid19, fortunatamente guarito.

Oltre a Giuseppe Gabriele Bilotta, medico, responsabile del polo sanitario territoriale di Martirano, diversi sono stati gli interventi del pubblico presente in sala.

Ad una domanda precisa domanda del pubblico, la Berardelli ha risposto raccomandando di non abbassare la guardia e di continuare ad osservare le basilari misure di sicurezza anti-contagio (indossare le mascherine, lavarsi le mani ogni volta che si entra in un nuovo ambiente).

Accorgimenti importanti e da applicare scrupolosamente per limitare i danni di un’emergenza sanitaria che non è finita. Inoltre, per quanto riguarda l’inizio dell’anno scolastico, ha invitato i genitori a spiegare ai figli, soprattutto a quelli delle scuole dell’infanzia a primaria, l’importanza dell’osservazione delle norme di sicurezza per “convivere” col virus.

Più informazioni su