Quantcast

Si allarga ufficialmente il numero di punti vaccinali all’interno dell’Asp di Catanzaro con quelli territoriali

Nel lametino riguarderanno il centro vaccinale di Lamezia Terme, il polo sanitario territoriale di Maida e quello di Nocera Terinese.

Si allarga ufficialmente il numero di punti vaccinali all’interno dell’Asp di Catanzaro, con nuovo atto amministrativo approvato ieri dalla terna commissariale.

Nell’ottica dell’avvio della fase vaccinale anche per la popolazione con meno di 80 anni, oltre ai punti di vaccinazione ospedalieri di Lamezia Terme, Soverato e Soveria Mannelli, si attivano anche quelli territoriali, che nel lametino riguarderanno il centro vaccinale di Lamezia Terme all’interno dell’ex ospedale di colle Sant’Antonio, il polo sanitario territoriale di Maida e quello di Nocera Terinese.

Si dovrà ora adeguare l’offerta alla campagna vaccinale tramite il personale dell’Asp, i medici di base, e la piattaforma per le prenotazioni online a seconda delle priorità individuate dal piano vaccinale.

I medici di base potranno vaccinare i pazienti over 80 anche negli ambulatori del distretto sanitario