Quantcast

A regime ogni settimana 7296 somministrazioni di vaccino negli ambulatori dell’ospedale lametino, in arrivo 5 infermieri

Turni dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 19.30, sabato e domenica 8.30/14-15/19.30

Più informazioni su

La pandemia è in atto da circa un anno, la risposta degli enti locali e sanitari deve seguire gli iter burocratici che non hanno però tempi celeri come l’emergenza Covid-19 imporrebbe.

Così solo oggi si arriva all’approvazione della graduatoria dell’avviso pubblico emanato ad ottobre relativo agli infermieri chiamati in campo per contrastare la diffusione del virus nel territorio provinciale, siglando 15 contratti semestrali eventualmente prorogabili in funzione della pandemia.

Nello specifico 10 persone saranno assegnate al carcere di Catanzaro, 5 alla medicina Covid di Lamezia Terme.

Per quanto riguarda la campagna vaccinale, oltre all’acquisto per 16.400 euro più Iva di 1 ultracongelatore -80 e 1 congelatore -20 per la conversazione dei sieri, approvato dalla terna commissariale che guida l’Asp di Catanzaro il potenziamento del punto vaccinale ospedaliero del “Giovanni Paolo II” di Lamezia Terme con l’utilizzo dell’area ambulatoriale del piano terra, prevedendo un’operatività di 7 giorni a settimana (dal lunedì al venerdì ogni pomeriggio dalle 15 alle 19.30, sabato e domenica intera giornata con doppio turno, 8.30/14-15/19.30) tramite l’ausilio di personale interno medico, infermieristico, amministrativo e oss.

In 11 ambulatori saranno predisposte 16 linee vaccinali, con il dipartimento prevenzione che dovrà fornire la lista degli utenti prenotati online, con altri 3 ambulatori divisi tra 1 per la gestione delle emergenze e 2 per il supporto amministrativo.

Per gli utenti una prima area check-point sarà l’ingresso dell’ospedale nella zona piastra, con l’area accoglienza collocata nella sala Ferrante dove avverrà la registrazione e l’indicazione dell’ambulatorio in cui andare, mentre ogni somministrazione di vaccino durerà circa 10 minuti (cui aggiungere 15 minuti di attesa per monitorare eventuali complicazioni). Ogni singolo accesso dovrebbe così durare circa 30 minuti, prevedendo di effettuare ogni settimana 7296 somministrazioni.

Altro punto vaccinale territoriale sarà poi presso la palazzina ex Villa Lazzaro a Catanzaro, mentre si sono richieste ulteriori verifiche sugli interventi necessari per potenziare anche i punti vaccinali ospedalieri di Soverato e Soveria Mannelli.

Confermato anche l’acquisto di 3 ambulanze di soccorso avanzato tipo A1 (201.197,67 euro più Iva coperte da finanziamento regionale) e 4 automediche per il servizio 118 (196.800 euro sul bilancio aziendale) nell’ambito dei fondi destinati alla lotta al Covid-19.

 

Più informazioni su